Socrate, Platone e Aristotele: The Big Three in filosofia greca

Gran parte della filosofia occidentale trova il suo fondamento nel pensiero e gli insegnamenti di Socrate, Platone e Aristotele. Non si può iniziare lo studio della filosofia mondiale senza parlare di questi ragazzi: le Grandi Tre antichi filosofi greci.

Socrate: Athens 'angolo di strada filosofo

Socrate era la grande città filosofo nell'antica Atene. Accusato e condannato per corrompere i giovani, il suo unico vero crimine era imbarazzante e irritante di un certo numero di persone importanti. La sua punizione era la morte.

Citazione famosa: "La vita non esaminata non è degna di essere vissuta."

Socrate non scrisse libri; ha solo voluto chiedere sondaggio e talvolta umilianti domande, che hanno dato luogo al famoso metodo socratico di insegnamento. Questo filosofo angolo di strada ha fatto una carriera di sgonfiando chiacchieroni pomposi.

Platone: il filosofo che volle farsi re

Un uomo aristocratica con un sacco di soldi e un superbo fisico, Platone in una sola volta ha vinto due premi come un lottatore di campionato. In realtà, vera (e poco conosciuto) il nome dell'uomo era Aristocle; Platone era solo un soprannome datogli dai suoi amici, la cui connotazione originale fatto riferimento alle sue spalle larghe.

Platone è diventato uno studente entusiasta e di talento di Socrate e ha scritto dialoghi famosi che caratterizzano il suo insegnante verbalmente alle prese con gli avversari. Il nostro wrestler creduto alla pre-esistenza e l'immortalità dell'anima, ritenendo che la vita non è altro che la prigionia dell'anima in un corpo. Oltre al mondo fisico, c'è un regno celeste di realtà più grande che consiste in forme, ideali, o idee (come l'uguaglianza, la giustizia, l'umanità, e così via).

Come il suo coronamento: Ha scritto un famoso trattato (La Repubblica) sulla società ideale, nella quale ha espresso il pensiero che un filosofo, di tutte le persone, che dovrebbero essere re (grande sorpresa!).

Aristotele: una lunga passeggiata per il Rapporto Aureo

Aristotele era migliore allievo di Platone. Ha continuato a diventare tutor molto ben remunerato di Alessandro Magno - probabilmente il più alto filosofo pagata nella storia. Aristotele ha iniziato la sua scuola filosofica quando aveva 50 anni. Anche se ha vissuto solo altri dieci anni, ha prodotto quasi un migliaio di libri e opuscoli, solo alcuni dei quali sono sopravvissuti.

Questo grande pensatore è stato chiamato un filosofo itinerante (peripateo = "andare in giro") perché gli piaceva dare lezioni ai suoi studenti durante una passeggiata. Un altro gruppo di filosofi stoici sono stati chiamati perché hanno preferito seduti intorno a portici (STOA), quando hanno girato il vento.

Un tema chiave nel pensiero di Aristotele è che la felicità è lo scopo della vita. Aristotele era molto meno un altro mondo che Platone. Andò volontariamente in esilio da Atene quando le condizioni sono diventate un po 'politicamente pericoloso per lui, nelle sue parole, "per paura di Atene peccato due volte contro la filosofia."

Il fondatore della teoria logica, Aristotele credeva che il più grande sforzo umano è l'uso della ragione in attività teorica. Una delle sue migliori idee conosciuto era la sua concezione di "sezione aurea" - "evitare gli estremi," il consiglio di moderazione in tutte le cose.