Quello che è considerato un cattivo rating?

Un cattivo rating può impedire a un individuo di raggiungere rognoso dei suoi obiettivi, o almeno rendere più difficile per la loro realizzazione. Ad esempio, una persona che vuole acquistare una casa può trovare drammaticamente più difficile farlo con un cattivo rating. Un individuo può anche avere difficoltà a garantire un prestito auto o alcuni tipi di lavori con un punteggio di credito poveri. I punteggi che sono considerati un rating povero possono dipendere dal paese in cui una persona vive e il creditore in questione. Spesso, i principali istituti di credito ipotecario impostare il tono per decidere se un rating di credito è buono o cattivo; altri finanziatori, tuttavia, possono ancora impostare le proprie aspettative quando si tratta di un punteggio di credito potenziale borrowerâ € s.

Nella maggior parte dei casi, un cattivo rating dipende dalle aspettative del prestatore. Ad esempio, un creditore ipotecario può prendere in considerazione un cattivo rating di credito tutto ciò che è inferiore a 620, ma la maggior parte dei posti non hanno un rating standard di credito che è buono o cattivo. Invece, i creditori in genere decidono quello che pensano costituisce un rating cattivo per conto proprio. Per fare questo, in genere valutano ciò che rende un buon rischio per la loro particolare l'industria e la società. Ad esempio, un'azienda può decidere che un punteggio di credito fiera o buona è nulla al di sopra 620 e nulla al di sotto 620 è povero.

Mentre il modo in cui i creditori decidere ciò che costituisce un rating povero può variare, una persona può determinare se il suo rating di credito rischia di essere considerato povero imparando quello che i creditori vogliono in media. Se la maggior parte dei creditori in una zona preferiscono i mutuatari che hanno almeno un punteggio di credito 680, e un individuo conosce il suo punteggio di credito è 500, è probabile che i creditori nella sua area lo prenderà in considerazione per avere un rating di credito molto povera. In generale, più alto è il rating, il più favorevole si è visto negli occhi di un creditore. Allo stesso modo, quanto più una persona è al gradino più basso della scala punteggio di credito, il più probabile è che ha un cattivo rating.

In molti paesi, ci sono organizzazioni che aiutano influenza se i rating sono considerati buoni o cattivi. Ad esempio, una tale organizzazione può avere una complicata formula matematica per determinare i punteggi di credito, e può anche fornire informazioni su quello che considera il campo per una buona classificazione creditizia. Agenzie di credito può anche avere i propri criteri per il calcolo dei punteggi di credito. In definitiva, tuttavia i creditori decidono quello che considerano buono o cattivo.

  • Avendo più carte di credito con un alto equilibrio può ferire un rating.
  • Il mancato pagamento delle bollette rendere tempestivi possono portare a un cattivo rating.
  • Un cattivo rating di solito causare un individuo di essere tenuto a pagare premi più elevati per l'assicurazione auto e, talvolta, l'assicurazione sanitaria.