Quali sono le piante più minacciate di estinzione comuni?

Alcune delle piante più minacciate del mondo sono il fiore rafflesia, la pianta carnivora verde, e la lingua felce del cervo. Ci sono molte altre piante minacciate e alberi oltre a queste che devono essere conservati. Piante più minacciate diventano in questo modo a causa della deforestazione e l'habitat generale decostruzione, che si verifica in genere quando le foreste vengono livellati per far posto a case e aziende. Gli sforzi di conservazione per salvare queste specie vegetali in via di estinzione potrebbero includere la clonazione e la crescita in luoghi protetti. Nonostante questi sforzi, molte piante non possono sopravvivere all'estinzione se il motivo principale dietro la loro messa in pericolo non viene affrontato e risolto.

Il fiore rafflesia è originaria delle foreste pluviali dell'Indonesia. Rafflesia fiori sono in genere considerati molto insolito cercando piante e potrebbe crescere fino a 3 piedi (1 m) di larghezza. Rafflesia fiori sono di solito un colore rosso brillante, una volta fioriscono, e di solito non vivono per più di una settimana dopo la fioritura. Questi fiori vivono di una pianta ospite, che si chiama la vite Tetrastigma. Se questo vitigno scompare per sempre come la decostruzione della foresta pluviale continua, così sarà il fiore rafflesia, perché diventa tutta la sua nutrimento dalla vite Tetrastigma.

Native in Georgia e South Carolina nel sud degli Stati Uniti, la pianta carnivora è un'altra delle piante più minacciate al mondo. Piante carnivore crescono naturalmente nelle paludi e torbiere, ma queste aree stanno diventando sempre meno. Come risultato, la pianta di brocca sta diventando molto difficile da trovare. Piante carnivore sono simili a Venere volare trappole e altre specie di piante carnivore, perché si nutrono di insetti. Gli sforzi di conservazione sono stati fatti per proteggere queste piante, ma che normalmente non possono sopravvivere se non sono in un ambiente con alto tasso di umidità, un sacco di luce solare, e l'accesso agli insetti.

Lingua felce del cervo, che è nativo di maggior parte delle aree in Nord America orientale, sta rapidamente scomparendo. Queste piante hanno requisiti unici per la sopravvivenza, e per questo motivo essi tendono ad essere difficile da trovare. Felci lingua di Hart tipicamente prosperano in anfratti ombrosi e doline calcaree di boschi di latifoglie. Non ci sono molti posti in tutto il Nord America, che rispondono perfettamente a queste esigenze, e per questo, anche la più piccola quantità di deforestazione può minacciare questa pianta. A partire dal 2010, la lingua felce del cervo non è nella lista delle piante in via di estinzione, ma è considerato minacciato e probabilmente farà la lista appena deforestazione del suo habitat naturale continua.

  • Il fiore rafflesia è originaria delle foreste pluviali dell'Indonesia.
  • Piante carnivore, che crescono naturalmente in paludi e torbiere, sono una delle piante più minacciate al mondo.
  • La deforestazione è una delle cause principali di piante rischino l'estinzione.