Quali sono le cause Spasmi muscolari del viso?

La causa della maggior parte dei tic facciali rimane sconosciuto, ma può derivare da stress, perché il numero di spasmi involontari aumenta in condizioni di stress per alcune persone. Raramente, spasmi facciali segnala la sindrome di Tourette, una condizione neurologica legata a un disturbo chimico del cervello. Spasmi Eye volte suggerisce irritazione del nervo facciale o un disturbo del sistema nervoso se compare solo su un lato della faccia, ma questa condizione è anche rara.

Spasmi del viso di solito si verifica nei bambini, ed è più comune nei ragazzi rispetto alle ragazze. Non vi è alcuna causa definitiva per questi spasmi che influenzano il viso o altre parti del corpo. Disordine tic transitori appare quando un bambino fa i movimenti ripetuti che aumentano quando lui o lei è nervoso o sotto stress. Suono potrebbe accompagnare spasmi facciali, come ad esempio aprendo la gola o sbuffando.

Frequent lampeggiante rappresenta un sintomo comune dell'infanzia spasmi del viso che può verificarsi più volte al giorno. Alcuni bambini possono smorfia, divampare le narici, alzare le sopracciglia, o fare movimenti ripetuti della bocca. Pediatri suggeriscono genitori ignorano disordini tic transitori per evitare di fare peggio. La condizione generalmente va via in pochi mesi, soprattutto quando lo stress si riduce. Se spasmi del viso diventa grave, i farmaci e la terapia comportamentale potrebbe aiutare.

Disordine tic cronico potrebbe indicare una forma più lieve di sindrome di Tourette, un disturbo che si verifica ogni giorno per più di un anno. Queste contrazioni facciali comunemente includono suono. Una persona con disturbo tic cronico potrebbe sentire il bisogno di ripetere spasmi del viso ed essere in grado di ritardare il movimento per brevi periodi di tempo. Lui o lei di solito si sente un senso di sollievo dopo spasmi. Questi movimenti potrebbero verificarsi anche durante il sonno.

Il disturbo non richiede alcun trattamento a meno che non interrompe la normale attività. Essa si verifica più spesso durante i periodi di eccitazione, stress o affaticamento. I bambini tra i sei e gli otto anni comunemente mostrano sintomi, ma questi potrebbero andare via in pochi anni. Quando il disturbo compare prima nei bambini più grandi, potrebbe durare una vita. Nei casi più gravi, il farmaco può essere prescritto, ma gli effetti collaterali includono offuscato pensiero.

Sindrome di Tourette è un disturbo del sistema nervoso che potrebbe essere una malattia ereditaria che colpisce i prodotti chimici del cervello. Può essere lieve o grave, con tic facciali che si verificano più volte al giorno. Questo disturbo di solito appare durante l'infanzia o l'adolescenza, e può migliorare nella prima età adulta. Sindrome di Tourette potrebbe sparire per un paio di anni, ma restituisce spesso.

Blefarospasmo riferisce a spasmi del viso nella zona degli occhi, definita come frequente lampeggiante da contrazioni involontarie dei muscoli intorno all'occhio. Questo disturbo non pregiudica la visione a meno che il lampeggio è grave. Può sembrare quando esposto alla luce intensa, ma può anche essere provocata dalla stanchezza e dallo stress. Contrazioni occhi tipicamente peggiora nel corso della giornata e si risolve dopo il riposo a nightâ € s. Gestione dello stress e sonno adeguato potrebbe essere utile nei casi lievi.

Spasmi emifacciale colpisce un lato del viso, che produce spasmi incontrollabili. Esso descrive una condizione neurologica rara causata da una lesione del nervo, tumore, o irritazione del nervo facciale. Diagnosi consiste di una scansione cerebrale e la valutazione dell'attività elettrica di nervi facciali. Spasmi emifacciale può essere trattata con farmaci, un farmaco che paralizza il muscolo, o un intervento chirurgico per alleviare la pressione sui nervi.

  • I bambini possono sperimentare contrazioni durante il sonno.
  • La causa di sopracciglio spasmi è sconosciuta.
  • Spasmi del viso può verificarsi durante i periodi di grande stress e la fatica.
  • Spasmi del viso durante il sonno e l'impatto di riposo di una persona.