Quali sono le basi di produzione di biocarburanti?

La produzione di biocarburanti è il processo di produzione di combustibile da materiali organici a base di carbonio. Nella maggior parte dei casi, questa materia organica viene da piante, ma, in teoria, quasi tutto il materiale organico a base di carbonio può essere utilizzato per creare biocarburanti alternativi. In alcuni casi, i rifiuti organici, come il letame sono anche state raccolte per l'impiego nel settore della produzione di biocarburanti. Grazie alla pronta disponibilità di materia organica e il fatto che è una risorsa rinnovabile, molta ricerca è stato fatto nel campo della produzione di biocarburanti.

Ci sono diverse forme di combustibile realizzato con metodi di produzione di biocarburanti, compresi i liquidi, solidi e gas. Questi tipi di carburante hanno ciascuno le proprie applicazioni specifiche che possono includere operazioni come alimentare i veicoli, alimentando il calore, o per scopi di laboratorio. Anche se ci sono vantaggi e svantaggi per i biocarburanti, continua ricerca sta facendo questo tipo di carburante una valida opzione per la sostituzione di meno risorse energetiche rinnovabili, come il petrolio e il carbone.

La produzione di biocarburanti è spesso citata come una misura economica per il controllo dell'inquinamento e l'olio di prezzo. A causa dei costi di produzione più bassi di questi carburanti e dei loro effetti meno dannosi per l'ambiente, molti governi stanno offrendo finanziamenti per la ricerca e lo sviluppo dei biocarburanti per ridurre la dipendenza globale dai combustibili fossili. I metodi più comuni di produzione di biocarburanti sono quelle che utilizzano la materia vegetale, basandosi sulla zucchero naturale, amido, o il contenuto di olio della pianta.

Piante che sono naturalmente ad alto contenuto di zucchero, come la canna da zucchero, o di amido, come mais, sono usati per fare biocarburante attraverso un processo di fermentazione. Il materiale organico fermentato produce un combustibile a base di alcool che può essere utilizzato da solo o miscelato con altri elementi. Un esempio comune di questo tipo di produzione di biocarburanti è l'etanolo, che viene utilizzato da solo per alimentare alcuni veicoli moderni o miscelato con la benzina tradizionale a base di petrolio. In alcuni casi, il materiale organico lasciati dal processo di fermentazione viene essiccato e compresso in pellets per formare un solido combustibile per forni di riscaldo e altre applicazioni.

Metodi di produzione di biocarburanti che si basano su oli prodotti dalle piante usano comunemente soia o alghe. Alghe di biocarburanti e di altri biocarburanti a base di olio possono essere utilizzati in forma inalterata se il calore è sufficiente. Per utilizzare queste biocarburanti entro un normale intervallo operativo, tuttavia, gli oli vengono spesso convertiti in biodiesel con un processo di transesterificazione. La viscosità intrinseca del combustibile si riduce in questo processo, rendendo più facile per bruciare a temperature più basse e più utile come combustibile per macchinari e veicoli.

  • Biodiesel può presentare una alternativa al gasolio tradizionale.
  • La canna da zucchero può essere usato per fare biocarburanti.
  • Un grande campo di colza, che è usato per fare biocarburanti.
  • Le alghe possono essere utilizzati per la produzione di biocarburanti.