Quali sono le applicazioni dell'olografia?

Olografia è un metodo di oggetti riproducenti visivamente come immagini tridimensionali. Diversamente fotografia tradizionale, un oggetto catturato in un'immagine olografica può cambiare prospettiva in base alla posizione di un visualizzatore. Ci sono diverse applicazioni di olografia, tra cui arte, immagazzinamento di informazioni, e la sicurezza.

La parola "olografia" deriva dal termine greco per "intero disegno." Il processo olografico è stato sviluppato dal fisico Dennis Gabor nel 1947. Non è stato fino al 1962, però, che ologrammi visibili tridimensionali diventato pratico per creare. Questo dipendeva costose attrezzature e conoscenze specialistiche nei primi anni del suo sviluppo. La prevalenza di laser a basso costo e altre forniture nei primi anni 2000 da allora ha fatto olografia a disposizione di hobbisti con un budget.

Una delle applicazioni più comuni di olografia è arte. Ologrammi tridimensionali permettono agli artisti di catturare oggetti interessanti e scene che possono essere visualizzate da molti punti di vista. Il famoso artista surrealista Salvador Dalì è stato uno dei primi a utilizzare questo come arte nel 1972. Una vasta gamma di opere d'arte olografica può essere esplorato in una serie di musei e altri luoghi in tutto il mondo.

Stoccaggio informazione è un altro una delle applicazioni di olografia. Gli ologrammi sono in grado di contenere una grande quantità di dati, che non necessariamente deve essere in un formato immagine visibile. Una singola immagine può contenere informazioni diverse che possono essere accessibili da riflettere la luce da diverse angolazioni. Metodi di archiviazione ottici tradizionali, come i compact disc, si può accedere da una sola angolazione. Diverse aziende sono alla ricerca l'uso di ologrammi come dispositivi di memorizzazione dati ad alta capacità per scopi di intrattenimento e di elaborazione.

Questo tipo di riproduzione immagine può essere utilizzato anche in applicazioni di sicurezza. Ologrammi complessi sono molto più difficili da riprodurre rispetto alle immagini statiche. Per questo motivo, gli ologrammi sono spesso collocati su oggetti di valore per ridurre le possibilità di contraffazione. Applicazioni di sicurezza comuni di olografia includono etichette sulle carte di credito e le immagini incorporate in valuta governo. Documenti importanti come passaporti e carte d'identità spesso li usano per scoraggiare la riproduzione illegale.

La ricerca di nuove applicazioni di olografia è in corso. Molti scienziati ritengono che gli ologrammi possono essere utilizzate per creare proiezioni in movimento realistiche di persone e oggetti. In futuro, i dati che in precedenza richiedevano 100 dischi DVD possono essere contenuti in un unico ologramma piatta. Lo sviluppo del calcolo ottico può portare a ancor più usi, e aumentare notevolmente la velocità di elaborazione e di stoccaggio di computer.

  • Salvador Dalì è stato uno dei primi ad utilizzare l'olografia come arte.