Quali sono i segni di una reazione allergica a aspirina?

Una reazione allergica all'aspirina dipende molto dalla sensibilità dell'individuo. Lievi segni di una reazione allergica ad aspirina possono includere eruzioni cutanee localizzata o diffusa della pelle, congestione sinusale, orticaria, gonfiore del viso, mani e piedi. Un altro grave reazione allergica ad aspirina potrebbe includere dispnea, un improvviso calo della pressione sanguigna, cambiamenti di colore della pelle, perdita di coscienza, insufficienza d'organo, anafilassi e la morte.

Riconoscendo una reazione allergica ad aspirina può rivelarsi difficile. A differenza di altre allergie che possono essere esaminati per anticorpi allergia in un laboratorio, i pazienti non producono anticorpi per una reazione allergica ad aspirina. In generale, un individuo non sa che lui o lei è allergico all'aspirina fino sperimentare una reazione di prendere il farmaco.

Trattare una reazione allergica ad aspirina solito richiede un intervento medico immediato. Un medico può somministrare una iniezione di adrenalina o un antistaminico per ridurre il gonfiore. Ossigenoterapia può essere necessaria per i pazienti con distress respiratorio.

Il ricorso migliore per evitare una reazione allergica ad aspirina è la prevenzione. Salicilato è un ingrediente comune in molti alimenti ed erbe, tra cui fragole, avocado, funghi, ravanelli, menta, menta e noci. Prescrizione e over-the-counter prodotti contengono salicilati come pure, tra creme dolore muscolare sollievo, protezione solare, ibuprofene e naprossene. Acetaminofene contiene salicilati ed è spesso il farmaco-dolore rivivere di scelta per chi soffre di allergie.

L'aspirina è derivato dalla corteccia del salice. Gli antichi Greci e nativi americani hanno scoperto che masticare ramoscelli di salice ha contribuito a ridurre il dolore e l'infiammazione. Willow contiene salicina, da cui l'acido acetilsalicilico, o aspirina, deriva. Alcuni individui sono allergici al salicina in aspirina.

Felix Hoffman, un chimico tedesco che lavora per Friedrich Bayer & Company, originariamente sviluppato il precursore di aspirina - acido salicilico. L'acido è rivelato troppo doloroso per il tratto digestivo umano, provocando un forte dolore, gonfiore e sanguinamento. Hoffman sviluppato un metodo per neutralizzare l'acido, chiamando il suo nuovo acido acetilsalicilico chimica. Nel 1899, la società Bayer ha sviluppato la sostanza chimica in una pillola e la chiamò aspirina.

Mentre l'acido in aspirina è notevolmente neutralizzato da provocare effetti collaterali, i pazienti con apparato digerente sensibili possono ancora provare fastidio. Disagi comuni sono bruciore, dolore del tratto digestivo, e sanguinamento dello stomaco. Questi sintomi, però, sono gli effetti collaterali più comuni e non sono considerati una allergia al farmaco.

  • Le reazioni allergiche all'aspirina possono includere prurito, tosse o problemi respiratori.
  • I segni di una reazione allergica ad aspirina possono comprendere orticaria.
  • I segni di una reazione allergica ad aspirina possono includere congestione sinusale.