Quali sono i rischi potenziali di Mammografia radiazioni?

Nel soppesare i benefici rispetto al rischio di radiazioni mammografia, i ricercatori hanno scoperto che le radiazioni a basso dosaggio può essere molto dannoso per le giovani donne che hanno una predisposizione genetica al cancro al seno. Per queste donne, gli esperti raccomandano che le radiazioni mammografia essere evitato e utilizzare metodi di rilevazione del cancro alternativa. Nelle donne di tutte le età, tuttavia, il rischio di recidiva raggi X possono anche causare il cancro di svilupparsi in tessuto del seno, e alcuni esperti ritengono che può contribuire allo sviluppo di malattie cardiache, come pure. Per la maggior parte delle donne, gli esperti concordano sul fatto che una mammografia periodica è una procedura sicura con rischi molto bassi.

Radiazione mammografia può causare danni irreversibili a specifiche cellule del DNA come le cellule del tessuto del seno identificati come cellule BRCA1 e BRCA2. Queste cellule mutate non recuperano dai danni da radiazione e, quindi, mettono le donne con queste mutazioni ad un aumentato rischio di sviluppare il cancro al seno. I medici ritengono che le donne con queste mutazioni di cellule del seno che sono 25 anni e sotto beneficio più dal tentativo di rilevare il cancro via senza radiazioni risonanza magnetica (MRI) o procedure di ultrasuoni, invece.

La quantità di esposizione alle radiazioni mammografia risulta essere molto basso da parte di alcuni esperti. Altri, invece, sostengono che la radiazione mammografia livelli superino gli importi di radiazioni ricevute tramite una radiografia del torace di routine di ben 150 volte. Con ogni seno riceve un minimo di due raggi X, un totale di quattro raggi X sono comuni nella maggior esami mammografia. Medici preoccupati per questi importi sostengono che non esiste una cosa come un livello di sicurezza di radiazioni e che anche le dosi più basse presenti la possibilità di mutazioni del gene, che può provocare sviluppi di cellule cancerose.

Oltre allo sviluppo del cancro al seno, alcuni esperti sostengono che l'esposizione alle radiazioni può anche contribuire allo sviluppo del cancro in altre parti del corpo, così come lo sviluppo di malattie cardiache. Questo è particolarmente preoccupante per i pazienti mammografia che hanno anche avuto recenti radiografie per altri esami, tra cui esami dentali e gli esami del torace. Per queste persone, la radiazione mammografia aumenta solo i livelli globali di esposizione e può causare danni cellulari irreparabili.

Gli esperti consigliano alle donne di discutere i recenti incontri con le radiazioni con i loro medici prima di accettare di essere esposti a radiazioni mammografia. Ciò potrebbe ridurre al minimo i rischi di danno cellulare. Mentre la radiazione mammografia presenta un rischio di cancro grave per le giovani donne con storie genetiche del cancro al seno, più ricerca conclude che il rischio per le donne sane di età superiore ai 35 o 40 è minima, anche se la possibilità di danno cellulare accompagna sempre l'esposizione alle radiazioni, anche se livelli minuscoli.

  • La mammografia può essere utilizzato per diagnosticare il cancro al seno dopo aver trovato un nodulo durante un esame di routine del seno.
  • Radiazioni a bassa dose può essere dannoso per le donne con predisposizione genetica al cancro al seno.