Quali sono i rischi di endocardite?

Endocardite provoca materia vegetale di crescere nelle valvole del cuore, in genere le valvole polmonari e aortiche. Endocardite può verificarsi anche nelle valvole mitrale e tricuspide, anche se questo è meno comune. Nella maggior parte dei casi, la causa di endocardite è batterica, e più spesso colpisce quelli con anomalie valvolari o riparazioni chirurgiche del cuore. Alcune condizioni possono anche causare endocardite, anche se questo è molto più raro.

Il rischio di sviluppare endocardite è che può causare congestione e / o danni alle valvole interessate. Quando una grande quantità di materia vegetale è cresciuto, valvole possono non essere in grado di ottenere il sangue attraverso il cuore, o ai polmoni o il corpo, a seconda della posizione. Questo può portare a insufficienza cardiaca, e alla morte, quando è trattata. Inoltre, valvole ostruiti possono causare la coagulazione del sangue, che possono poi provocare ictus se coaguli raggiungono il cervello.

Il trattamento si può comportare dei rischi. In alcuni casi endocardite batterica, il trattamento per quattro-sei settimane con antibiotici ucciderà la materia vegetale. In altri casi, la chirurgia può essere necessario eseguire per rimuovere la materia, o per sostituire valvole che sono così intasati che non può più funzionare.

Dal endocardite è più frequente in coloro che hanno subito un intervento chirurgico o che hanno difetti congeniti, intervento chirurgico comporta un rischio più elevato. Inoltre, la probabilità di sviluppare l'endocardite è aumentato perché la chirurgia può creare tessuto cicatriziale in cui i batteri possono facilmente attaccare.

Endocardite batterica non può verificarsi in chiunque, e può verificarsi in persone che sono perfettamente sani in tutti gli altri aspetti. Tuttavia, la maggior parte dei casi di endocardite infettiva non derivano da condizioni di base, come il cancro o il lupus. Il trattamento dipende dalla probabilità di curare la condizione di base. In lupus per esempio, il trattamento effettuato sarebbe probabilmente chirurgia. Tuttavia, dal momento che le persone con lupus sono più a rischio di infezione, qualsiasi intervento chirurgico è più rischioso. Con tumori incurabili, nessun trattamento può essere intrapresa.

Sebbene endocardite batterica è più strettamente legato a gruppi a rischio identificabili, alcuni possono essere più sensibili a endocardite batterica senza essere consapevoli del rischio. Coloro che hanno sofferto di febbre reumatica possono avere danni cardiaci che non inibisce la funzione, ma non pongono un rischio maggiore. Prolasso della valvola mitrale, che non viene spesso identificato fino agli anni dell'adolescenza o poi, può rappresentare un rischio in silenzio per endocardite.

Il rischio di sviluppare l'endocardite è maggiore quando si riceve un significativo danno bocca o subisce procedure dentali. Poiché due dei batteri più comuni, streptococco e stafilococco, possono essere presenti nella bocca, possono facilmente entrare nel flusso sanguigno a causa di piccoli tagli in bocca. Coloro che sono consapevoli di essere in un gruppo ad alto rischio devono prendere antibiotici prima di qualsiasi tipo di procedura dentale, e deve informare i dentisti prima di qualsiasi intervento odontoiatrico.

In molti casi, una singola grande dose di antibiotici, presa un'ora prima di una procedura dentale, anche se la procedura è minimo come una pulizia, impedirà endocardite batterica in coloro che sono a rischio elevato. Coloro che hanno soffi cardiaci probabilmente dovrebbe ottenere la conferma che i mormorii non sono il risultato di sottostante difetti prima di subire procedure dentali. Così, la storia di febbre reumatica dovrebbe giustificare una visita ad un cardiologo per escludere lo sviluppo di endocardite o danni al cuore.

  • Endocardite può verificarsi nel polmonare, aortica, mitrale o tricuspide.
  • I pazienti con una storia di febbre reumatica dovrebbero visitare un cardiologo per escludere endocardite.