Quali sono i problemi particolari incontrati dai politici degli Stati Uniti femminili?

I problemi specifici incontrati dalle donne in politica negli Stati Uniti sono simili a quelle che affrontano le donne in qualsiasi campo professionale. Fino a poco tempo, la discriminazione di genere negli Stati Uniti e in tutto il mondo era così comune che molte persone consideravano normale stato di cose. Anche in tempi moderni, le donne devono affrontare sfide speciali statunitensi politica a causa del loro genere. Fino agli anni 1990, i politici femminili composte da una piccola percentuale di legislatori in posizioni locali o federali. Le elezioni del 2008 ha visto le donne in lizza per la presidenza e la vicepresidenza, ma con problemi particolari ai loro colleghi maschi non incontrano.

Fino al 20 ° secolo, ci sono stati pochi politici di sesso femminile a livello locale e non a livello nazionale. Le donne, infatti, non è stato permesso di votare alle elezioni nazionali fino al 19 ° emendamento della Costituzione degli Stati Uniti è stato ratificato nel 1920. I singoli Stati aveva concesso il diritto di voto prima di quel tempo, permettendo il primo membro femminile del Congresso, Jeanette Rankin, da eleggere nel 1917. Un repubblicano, Rankin era schietto progressista e pacifista e l'unico membro del Congresso a votare contro gli Stati Uniti l'ingresso nella seconda guerra mondiale. Ha servito due mandati non consecutivi; fino al 1940, la maggior parte delle altre donne in Congresso hanno preso seggi precedentemente detenute dai loro mariti in ritardo, un fenomeno chiamato widowâ successione € s.

La discriminazione di genere diffusa è stata una sfida per le donne in qualsiasi professione per tutto il 20 ° secolo, tra cui le donne in politica, avvocati e giudici. Gli uomini in posizioni di potere, spesso non potevano accettare le donne come uguali o si sentivano minacciati da loro. Alcuni cercarono di sostenere che le condizioni in modo univoco femminili, come la gravidanza, le mestruazioni, e la menopausa, avrebbe messo le donne in condizioni di svantaggio in settori a prevalenza maschile. Questo tipo di pensiero, chiamato sessismo, è stata diminuita dal lavoro educativo e politico del movimento di liberazione € s nel 1970 womenâ. Esiste ancora, tuttavia, come molte donne moderne possono attestare.

Fino agli anni 1990, i politici femminili composte, al massimo, 2 per cento di tutti i membri del Congresso in un dato momento. L'elezione del 1992 ha visto 28 donne elette, e numeri sono lentamente aumentati da allora. Questo non significa la fine dei problemi delle donne in politica, però. Donne di alto profilo in politica spesso di fronte commento sessista e di critica che gli uomini in posizioni simili, non sarebbero andati incontro. Queste donne inclusi Geraldine Ferraro, il primo candidato alla vicepresidenza democratica; Nancy Pelosi, la prima donna presidente della Camera; e Hillary Clinton, la first lady alla Casa Bianca di Clinton e poi un senatore dello stato di New York.

Quando Clinton ha cercato la nomina presidenziale democratica nel 2008, è stata ampiamente considerata la prima candidata donna praticabile per il presidente. Genere Sia Clintonâ € s ha giocato un ruolo nella sua eventuale sconfitta resta un argomento di dibattito. La critica di Clinton nei media popolari inclusi molti commenti sprezzanti basati sul suo genere. La stessa elezione ha visto il primo vice-candidato presidenziale repubblicano, Sarah Palin. Questo ha provocato parodie altamente sessualizzate della Palin su Internet e altrove, confermando che i politici di sesso femminile devono ancora affrontare problemi particolari nel 21 ° secolo.

  • E 'stato molto difficile per le donne di ottenere posizioni di potere, come judgeships, per tutto il 20 ° secolo.
  • Hillary Clinton è stata considerata la prima candidata donna praticabile per il presidente nel 2008.
  • Sarah Palin ha affrontato parodie sessualizzate durante la sua candidatura alla vicepresidenza nel 2008.