Quali sono i diversi tipi di stili di gestione dei conflitti?

La maggior parte degli esperti concordano sul fatto che la risoluzione delle controversie ci sono cinque stili di gestione comune dei conflitti, anche se ci possono essere anche altri. I cinque stili diversi sono la forza, alloggio, evitamento, compromesso, e la collaborazione. Scegliendo la migliore opzione tra i vari stili di gestione dei conflitti in generale dipende dalle circostanze particolari. Molte persone sono generalmente confortevoli con uno o due degli stili, indipendentemente dalla questione. Pur avendo metodi preferiti che utilizzano la maggior parte del tempo, però, la gente a volte possono affrontare situazioni in cui potrebbe essere difficile, o addirittura pericolose, per non usare una strategia diversa. Quando la risoluzione dei conflitti sul posto di lavoro, è importante riconoscere che la strategia di consueto oneâ € s può essere inappropriato per affrontare la questione, e che la regolazione può essere necessaria.

Forza come strategia di gestione dei conflitti comporta sfruttando posizione professionale oneâ € s o altro tipo di autorità di costringere o intimidire gli altri e alla fine ottiene ciò che si vuole. Questa tattica può spesso essere percepita come un abuso di potere o autorità. Tuttavia vi sono situazioni in cui usare la forza necessaria per raggiungere i risultati desiderati. Ad esempio, i manager e gli altri in posizione di autorità spesso devono imporre la loro volontà di prendere una decisione rapida o risolvere un conflitto in modo efficiente.

Quando qualcuno usa un alloggio, lui o lei dà per l'altra parte e non valere i propri interessi. Anche se può apparire a dimostrare debolezza, a volte si tratta di una strategia adeguata quando il problema non è importante per una delle parti. Lui o lei sceglie di soddisfare i desideri dell'altro uno per risolvere efficacemente il problema.

Evitare di solito comporta restare al di fuori della situazione del tutto, facendo finta che non esiste o lasciando qualcun altro gestirlo. A differenza di altri stili di gestione dei conflitti, questo non è di solito la strategia più efficace per risolvere le controversie di lavoro. A meno che alcuni altri problemi hanno la precedenza e non vi è un certo beneficio a rimandare un confronto, evitamento può essere più probabilità di condurre a problemi a lungo termine tra i dipendenti.

Il compromesso è una scelta popolare per la scelta tra stili di gestione dei conflitti. In un compromesso, ciascuna delle parti si impegna a lasciare alcuni desideri o esigenze vanno al fine di ottenere gli altri. Come risultato, nessuna delle due parti ottiene tutto ciò che vuole.

Quando collaborazione, le parti cercano di trovare la soluzione ottimale in cui tutti vincono. Di tutti gli stili di gestione dei conflitti, questa strategia in genere comporta la comunicazione più aperta. Ogni lato di solito fa uno sforzo cosciente di sentire e capire gli obiettivi l'altra partyâ € s, mentre comunicare efficacemente i propri desideri.

Non riuscendo a comunicare è un modo per creare un ambiente di lavoro ostile. La maggior parte degli esperti concordano sul fatto che conflitti di comunicazione e la collaborazione sono più propensi a portare a rispetto e l'armonia nei luoghi di lavoro. Alcuni manager, tuttavia, potrebbero essere sicuri del modo migliore per affrontare i piccoli problemi o questioni urgenti che non hanno tempo per essere elaborato attraverso un lungo processo di collaborazione. In questi casi, è di solito fino ai provveditori lavoro utilizzare proprio giudizio per arrivare ad un risultato soddisfacente.

  • La collaborazione è uno dei cinque stili di gestione diversi.
  • La mancata comunicazione può comportare un ambiente di lavoro ostile.