Quali sono i diversi tipi di sensore elettronico?

Un sensore elettronico può essere progettato per misurare una delle molte variabili. Tipi di sensori elettronici comprendono sensori di forza, rivelatori di luce, sensori di inclinazione, e (PIR) sensori infrarossi passivi. Le molte varietà di questi sensori funzionano sul principio di effettuare misurazioni basate sulla variazione di un segnale elettrico. Questo segnale viene poi trasmesso mediante filo o in modalità wireless a un indicatore o apparecchiature programmato per rispondere ai cambiamenti nella misurazione. Riscaldatori e sistemi di illuminazione automatizzati sono un paio di cose che fanno uso di sensori elettronici, e diversi elementi sensori possono anche essere integrati in dispositivi come microfoni, videocamere, e fotocellule.

Un resistore sensibile forza è un sensore che può dire quanta forza viene applicata, come quando un dito tocca un pulsante. E 'utilizzato anche in pianoforti elettronici, consentendo gli strumenti per reagire come un pianoforte tradizionale farebbe quando qualcuno usa una certa pressione per premere i tasti. Più ampiamente utilizzati sono sensori PIR che rilevano variazioni infrarossi (IR) di energia per rilevare cambiamenti nell'ambiente. La firma IR di parete può essere detto a parte quella di una persona che cammina rapidamente passato un fascio di luce emessa IR. Limitazioni di questo tipo di sensore elettronico includono l'incapacità di misurare oggetti fermi o rilevare nulla dietro il vetro.

Sensori di inclinazione sono un altro tipo di sensore elettronico. Questi sensori possono dire l'angolo a cui una superficie è orientato e sono comunemente utilizzati in aeroplani e automobili, nonché gli strumenti utilizzati per la rilevazione. Variazioni di sensori di inclinazione sono tipi elettrolitici che includono un fluido conduttivo, dispositivi magnetici e sensori capacitivi in ​​cui il segnale cambia da un componente si muove tra due piastre elettricamente conduttive. Tilt può essere rilevato da sensori che misurano in una direzione, e quelli che rilevano inclinazione su due assi.

Le variazioni dell'intensità della luce possono essere misurati da un sensore elettronico. Queste variazioni di luce possono essere utilizzati per dispositivi come tastiere touch, che funzionano come tastiere di computer, ma che operano sulla base di variazioni di tensione quando un dito blocca la luce sul tasto. Sensori a fotocellula possono essere utilizzati anche in strumenti musicali, e anche controllare le funzioni specifiche quali volume, pitch, e anche il tempo. I tipi di sensori elettronici sono così variati che uno o più può essere trovato in qualsiasi dispositivo elettronico, e l'uscita elettrica consente il collegamento a qualsiasi componente elettronico.