Quali sono i diversi metodi di finanziamento del commercio internazionale?

Il commercio internazionale è un fattore chiave per la prosperità delle economie di tutto il mondo. Modalità di finanziamento comuni che aiutano a facilitare gli scambi tra acquirenti e venditori attraverso i confini internazionali includono finanziamento del capitale circolante, cash-in-anticipo e conti aperti. Ciascuno di questi metodi utilizzano una varietà di prodotti di trade finance che sono disponibili per gli esportatori per aumentare il flusso di cassa e ridurre il rischio associato a prodotti di spedizione all'estero.

Esportatori utilizzano diversi metodi di finanziamento del commercio internazionale, a seconda delle risorse che hanno a disposizione e il rischio transazionale sono in grado di assorbire. La possibilità di accedere ai mercati internazionali è un importante opportunità strategica per i produttori e venditori, perché espande base di clienti di un'azienda in modo esponenziale. Il commercio internazionale è molto più complicato che fare vendite sul mercato interno, però, e viene fornito con fattori di stress interni ed esterni che spesso determinano se una società può operare efficacemente sulla scena mondiale.

Il metodo utilizza un esportatore per finanziare il commercio internazionale dipende da questi fattori di stress. Una società può esportare solo le merci se può permettersi di produrli e aspettare il pagamento a un certo momento, in futuro, quando la cessione di beni o venduti sul fine dell'importatore. Inoltre, una società può solo entrare nel business di esportazione se si può trovare un modo per assorbire o coprire il rischio esterno di mancato pagamento. L'esportatore può estendere il credito all'importatore con la speranza che il pagamento sarà effettuato alla consegna, come concordato, oppure può richiedere il pagamento anticipato, spostando il rischio per l'importatore. Purtroppo, un esportatore che richiede agli importatori di pagare in anticipo potrebbe non essere così competitivi nel mercato internazionale come un esportatore che può attendere per il pagamento.

Per affrontare le tensioni interne di finanziamento del commercio internazionale a livello di produzione e il flusso di cassa, un esportatore può utilizzare vari tipi di finanziamento del capitale circolante. Questo metodo di finanziamento utilizza i prestiti e le garanzie da programmi statali intesi a favorire esportatori, programmi specializzati da associazioni di categoria internazionali e assicurazione dei crediti all'esportazione offerti dalle aziende di vittime. Lavorare impatti di finanziamento del capitale all'esportatore nella fase di pre-imbarco e rende possibile per lui essere un partecipante nei mercati internazionali come caso limite per stabilizzare il flusso di cassa e assicurando prestazioni importatore.

Il metodo di cash-in-anticipo del finanziamento del commercio internazionale impone all'importatore di pagare per i suoi ordini in anticipo. Rimuove il rischio transazionale dall'esportatore, ma rende anche più difficile per lui a competere sul mercato. Metodi di pagamento elettronici, come l'utilizzo di carte di credito e bonifici per il pagamento, sono le caratteristiche di questo metodo.

Usando termini di account aperti è la modalità di finanziamento del commercio internazionale che ha il coinvolgimento più significativo da banche e società di servizi finanziari. Le opzioni di finanziamento secondo questo metodo, un impatto soprattutto la fase di post-spedizione della transazione. Lettere di credito, un metodo di riduzione del debito denominato forfaiting, factoring e fondi documentari rientrano in questo metodo.