Quali sono i diritti degli inquilini durante sfratto?

Qualcuno potrebbe pensare che possedere proprietà che affitta agli altri permette loro di fare quello che vogliono con esso, anche se disagi gli inquilini. Fortunatamente per chi affitta, gli inquilini hanno alcuni diritti, anche se stanno in piedi per essere sfrattati. Alcuni dei diritti del locatario durante sfratto comprendono sempre una certa quantità di tempo per sgomberare i locali, scoprire il motivo per l'avviso di sfratto, e contestando lo sfratto in tribunale. Questi diritti possono variare da stato a stato, ma ignorarli possono portare a problemi legali per il padrone di casa.

È necessario che il padrone di casa per inviare un avviso di sfratto alla proprietà, sia attraverso uno sceriffo o posta certificata. Uno dei diritti del inquilino principale durante sfratto include ricevendo un avviso adeguato, piuttosto che tornare a casa per le serrature cambiate alle porte, e le loro cose gettato fuori. In genere, l'avviso di sfratto deve consentire l'inquilino cinque a dieci giorni a uno risolvere il problema o lasciare la proprietà. Gli inquilini di circostanze attenuanti, come quelli con bambini piccoli, perdita del lavoro, o parenti malati residenti con loro, possono chiedere una proroga del termine a causa di difficoltà. Se questo non è richiesto e l'inquilino sceglie invece di ignorare l'avviso di sfratto, lo sceriffo può apparire come una scorta per garantire che l'inquilino lascia.

L'avviso di sfratto deve specificare il motivo di questa azione, in quanto questo è uno dei diritti del locatario durante sfratto. L'avviso può spiegare che l'inquilino è in ritardo pagando affitto, ha animali domestici che non sono autorizzati in base al contratto di locazione, ha causato danni alla proprietà, è un pericolo per la comunità, o firmato il contratto di locazione con falsi pretesti. D'altra parte, secondo i diritti del conduttore durante sfratto, il padrone di casa non può sfrattare solo perché non approva i visitatori del inquilino, non piace l'inquilino, o motivi soggettivi simili.

Non importa la motivazione per essere sfrattati, uno dei diritti del inquilino più importante durante sfratto è la capacità di andare in tribunale. Un inquilino può richiedere un appello sfratto se si sente che non c'è ragione per cui egli dovrebbe essere sfrattato. Ad esempio, può essere in grado di dimostrare che non ha infranto nessuna regola, o almeno mostrare che il padrone di casa non ha prove. L'inquilino può anche fornire la prova che il padrone di casa non ha fornito le condizioni di vita sicure, come ad esempio il rifiuto di offrire o risolvere necessità importanti come la ventilazione, riscaldamento e raffreddamento, servizi igienici, acqua o elettricità. Alcuni Stati membri possono precisare ulteriori diritti, e quindi è importante per proprietario e inquilino simili alla ricerca delle leggi della propria giurisdizione.

  • Un avviso di sfratto deve permettere di solito cinque a dieci giorni per l'inquilino a uno risolvere il problema o lasciare la proprietà.
  • Una giusta causa se spesso necessario per sfrattare un residente.
  • I proprietari devono fornire agli inquilini un avviso che essi vengono sfrattati.
  • I proprietari non possono rimuovere fisicamente un inquilino dalla proprietà affittato fino è stato notificato un avviso ufficiale di sfratto.