Quali sono gli effetti di acqua in olio idraulico?

Ci sono un certo numero di effetti potenzialmente dannosi comunemente associati con qualsiasi quantità di acqua in olio idraulico, anche corrosione superficiale e la fatica accelerata di componenti metallici. Poiché l'acqua presente in olio idraulico può esistere in tre stati distinti, gli effetti specifici possono dipendere da fattori quali la concentrazione di acqua, del tipo di olio e la temperatura di lavoro. L'acqua che è completamente disciolto in olio idraulico non è tipicamente associato con corrosione superficiale, ma alti livelli di acqua disciolta può provocare affaticamento metallo accelerata. L'esistenza di acqua in olio idraulico può anche modificare le caratteristiche fisiche dell'olio, con conseguente minore viscosità, o può anche causare componenti a diventare inceppata se formano cristalli di ghiaccio in condizioni di lavoro particolarmente freddi.

Oli idraulici sono una classe di sostanze che sono utilizzati per trasferire potenza in vari tipi di macchine idrauliche. Oltre a funzionare come mezzo di trasferimento di potenza, olio idraulico può anche eseguire un certo numero di altri compiti. Questi oli vengono spesso utilizzati per lubrificare, trasferire calore, e di agire come mezzo di tenuta. Alcuni oli idraulici sono progettati specificamente per essere il fuoco o radiazioni resistenti. La capacità di olio idraulico per svolgere tali funzioni è generalmente ridotta dalla presenza di acqua, anche se gli effetti specifici di acqua in olio idraulico dipendono da una serie di fattori.

Quando l'acqua contamina olio idraulico, ci sono tre stati distinti che può esistere in. Relativamente bassi livelli di acqua può essere completamente sciolti in grandi quantità di olio idraulico, nel qual caso gli effetti sono tipicamente minima. Corrosione delle superfici in genere non si verifica a causa di piccole quantità di acqua disciolta, anche se i componenti metallici all'interno del sistema possono soffrire di affaticamento accelerato. Studi hanno dimostrato che una riduzione dei livelli di acqua disciolti da 400 parti per milione (ppm) 25 PPM può permettere alcuni componenti durano circa cinque volte più lungo.

Ogni tipo di olio idraulico può contenere una quantità limitata di acqua in uno stato disciolto. Una volta raggiunto questo punto di saturazione, i risultati sono o acqua libera o un'emulsione. Grandi quantità di acqua libera in olio idraulico tipicamente provocano un sacco di corrosione superficiale, e livelli molto elevati spesso causano guasti dei componenti. Quando l'acqua in olio idraulico è mescolato in una emulsione, il risultato è tipicamente un netto cambiamento nelle caratteristiche fisiche dell'olio. Ciò può risultare in olio idraulico che ha una viscosità diversa o compressione, che può influenzare negativamente la capacità dell'olio per trasferire potenza.