Quali sono gli effetti collaterali più comuni di vitamina D?

Ci sono in genere pochi o nessun effetto collaterale di vitamina D fino a quando la quantità ingerita è entro i limiti raccomandati. Il sovradosaggio di vitamina D può avere effetti collaterali negativi quali problemi renali. Al contrario, non ottenere abbastanza di esso può portare a malattie delle ossa da una carenza. Inoltre, alcuni farmaci da prescrizione possono interagire con vitamina D e causare effetti collaterali.

Il dosaggio raccomandato di evitare gli effetti collaterali di vitamina D può variare, ma ci sono alcuni generalmente concordato quantità. Bambini e adulti sotto i 50 anni dovrebbero ottenere tra i 200 ei 400 unità internazionali (UI) al giorno. Quelli di età compresa tra 51-70 dovrebbero adoperarsi per 400 UI al giorno, e quelli oltre 70 anni dovrebbe ottenere circa 600 a 1.000 UI. Più di 1.000 IU al giorno può essere tossico per i bambini, e oltre 2.000 IU può essere tossico per gli adulti. I livelli tossici possono portare a un sovradosaggio e collaterali negativi effetti della vitamina D.

Un sovradosaggio di vitamina D può causare problemi con il cuore, ossa e reni. I sintomi includono perdita di appetito, vomito, stipsi e debolezza. Altri effetti collaterali di vitamina D in grandi quantità sono ipercalcemia e perdita di tessuto osseo in eccesso. I sintomi di ipercalcemia possono essere nausea e vomito, minzione frequente, eccesso di sete e la fatica. Inoltre, i livelli tossici di vitamina D possono compromettere le funzioni renali, portando a calcoli renali e depositi di calcio in tutto il corpo.

D'altra parte, una carenza può portare ad effetti collaterali della vitamina D. Una delle principali conseguenze di una carenza di vitamina D è che può causare rachitismo, che è una malattia ossea caratterizzata da tessuto osseo che non mineralizzare correttamente. Può anche provocare ossa molli e deformità scheletriche. I sintomi di una carenza includono dolore osseo e debolezza muscolare. Potrebbe essere necessario per uno a prendere un integratore vitaminico per evitare effetti collaterali da una carenza.

Inoltre, molti farmaci possono causare interazioni ed effetti collaterali di vitamina D, come colpisce assorbimento del calcio e la velocità che la vitamina D viene metabolizzato dal corpo. I farmaci che possono interagire con la vitamina sono gli steroidi, farmaci sequestro, e di alcuni farmaci perdita di peso. Inoltre, i farmaci che vengono utilizzati per il trattamento di problemi di pressione e di cuore nel sangue alta possono aumentare il rischio di effetti collaterali di vitamina D. Se si sta prendendo farmaci, potrebbe essere necessario consultare un medico prima di assumere un supplemento di vitamina D per vedere se ci sono interazioni che potrebbero produrre effetti collaterali negativi.

  • Su sovradosaggio di vitamina D può causare problemi di cuore.
  • Troppo alti livelli di vitamina D può portare a calcoli renali.
  • Vitamina D.