Qual è lo status quo?

Più le cose cambiano, più le cose rimangono le stesse. Mentre vi è una certa verità di questa affermazione, il più delle volte le cose funzionano in un modo che permette di cambiare molto poco. Molte persone preferiscono la situazione attuale, perché non amano correre rischi. Sono confortevoli, con lo status quo, o lo stato esistente.

Temendo cambiamento radicale, molti preferiscono continuare in condizione attuale, anche se tale condizione non è ottimale. Considerano anche meno di circostanze favorevoli per essere meglio di l'ignoto. In altre parole, il cambiamento non è necessariamente considerato progresso. Questo è noto come bias di status quo.

Lo status quo è facilmente riconoscibile nel regno della politica. In una democrazia, la gente spesso continueranno eleggere gli stessi dirigenti, nonostante il dispiacere, invece di votare per una quantità sconosciuta. Un politico che è un "outsider", anche se molte persone dicono che è quello che vogliono, tende ad essere soddisfatte con sospetto. Uno che non gode di riconoscimento nome è generalmente visto come sospetto.

Anche se non tutti i cambiamenti è male in sé, profondi o radicale cambiamento generalmente può instillare la paura o apprensione. Questo è particolarmente vero per quanto riguarda i cambiamenti culturali, come ad esempio la ridefinizione del matrimonio o vietare una procedura come l'aborto a nascita parziale. Quando un problema è stato affrontato in uno standard accettato nel corso della storia recente, anche se a malincuore, molte persone saranno sorvegliati quando si tratta di fare improvvisi cambiamenti drastici in quella politica.

In alcuni casi, un allontanamento dallo status quo sarà temporanea. Tale è il caso di una legislazione che prevede una clausola di temporaneità. Una clausola equivale ad una data di scadenza. La legge scadrà e la situazione tornerà allo stato accettato di cose a meno che la legge si rinnova.

Questo è uno dei politici modo possono manipolare legislazione discutibile, assicurando la gente che le cose andranno di nuovo al modo in cui erano. Tuttavia, tale legislazione è spesso rinnovata, ma a quanto pare si tratta di uno strumento efficace perché elimina il senso di una mossa brusca o radicale dallo status quo.

Status quo è anche un concetto utilizzato in alcuni accordi. Una promessa per sostenere lo stato attuale delle cose può essere richiesto prima di un altro partito diventi firmataria. Un esempio è in accettando di un cessate il fuoco. La pace deve continuare, le ostilità non deve riprendere, se una delle parti si aspetta che l'altro ai suoi obblighi. Mantenere lo status quo è necessario se le parti sperano di godere dei benefici previsti dall'accordo.

  • Le democrazie sono spesso oggetto di pregiudizi status quo, in cui le persone votano per i politici già in ufficio, perché sembra più sicuro di rischiare il cambiamento.
  • Profondo cambiamento dello status quo, come la ridefinizione del matrimonio, a volte può causare apprensione o paura.