Qual è la storia evolutiva di insetti?

La storia evolutiva di insetti, come quella di molti altri gruppi di invertebrati, è poco conosciuta. Per molti decenni, si è pensato che si diramavano di millepiedi e centopiedi, che sono noti per aver colonizzato la terra come già nel 428 milioni anni fa, durante il periodo Siluriano. Ma recenti studi genetici suggeriscono che gli insetti più probabile scissi da crostacei qualche tempo circa 410 milioni di anni fa. Le circostanze di questo cambiamento evolutivo sono oggetto di dibattito, e molto meno evidente che l'evoluzione di pesci pinnati in tetrapodi primitivi.

I primi campioni conosciuti della storia di insetti è il fossile Devoniano Rhyniognatha hirsti, datato tra il 396 ei 407 milioni di anni fa. E 'stato trovato nella formazione Rhynie Chert, un ecosistema Devoniano ben conservato, che comprende alcune delle prime piante terrestri con i tessuti vascolari e tra i fossili più antichi e meglio conservati di artropodi terrestri. Le mandibole di questo insetto suggeriscono che aveva già sviluppato volo, avvolgendo le origini del volo degli insetti e di altri aspetti importanti della storia di insetti in mistero.

Esattamente quando e come volo è entrato nella storia degli insetti è poco conosciuta. Un ricercatore, Jim Marden, ha presentato un modello in cui volo degli insetti si è evoluto da passaggi intermedi evolutivamente adattativi che coinvolgono scrematura sull'acqua. Indica stoneflies, un gruppo insetto vivente che utilizza le sue ali a sfiorare lungo la superficie dell'acqua. Specie sono stati trovati utilizzando varietà di skimming acqua che dispongono di sempre meno contatto reale con l'acqua, ogni passo offrendo notevoli benefici in termini di velocità e di conseguenza la capacità di evitare i predatori e cercare fonti di cibo.

Ci sono diversi gruppi noti di esapodi (invertebrati sei zampe), che sono evolutivamente basale per gli insetti e avrebbe scisse da loro prima di circa 400 milioni di anni fa, quando appaiono i primi insetti fossili. Questi includono i collemboli abbondanti nonché le proturans e diplurans meno riconosciuti. Si pensa che collemboli, proturans e diplurans tutti evoluti loro forma hexapod di locomozione in maniera indipendente l'uno dall'altro, ma solo gli insetti ha guadagnato la capacità di volare.

Per decine di milioni di anni, insetti e altri piccoli invertebrati erano gli unici animali a colonizzare la terra, al tempo coperto da brevi impianti non più alti di altezza della vita. Come le piante crescevano e una stirpe di pesce evoluti nei primi anfibi, insetti sono stati raggiunti da tetrapodi più grandi, che li avrebbe consumati in grandi numeri per sopravvivere. Tuttavia, grazie agli alti livelli di ossigeno del periodo Carbonifero, circa 320 milioni di anni fa, alcuni insetti cresciuti per grandi dimensioni, come ad esempio il griffinfly Meganeura, che aveva una apertura alare di due piedi. Ma quando i livelli di ossigeno è andato giù, questi insetti sono morti subito a causa di una incapacità di far circolare l'ossigeno sufficiente attraverso i loro corpi.

Le prossime tappe principali della storia di insetti si sono verificati in tutto il Mesozoico, quando i gruppi più moderni come li conosciamo si sono evoluti. Circa 120 milioni di anni fa, le piante da fiore si sono evolute, e la cooperazione tra gli insetti (soprattutto api) e questi nuovi arrivati ​​hanno portato ad un rapporto evolutivo reciprocamente vantaggioso. Come risultato, piante fiorite sono ora la flora terrestre dominanti.

  • Millepiedi sono alcuni dei più antichi animali terrestri sulla Terra.
  • Non è ancora capito come e quando gli insetti ha guadagnato la capacità di volare.
  • Antenati del millepiedi colonizzato la terra durante il periodo Siluriano.