Qual è la Lista Rossa IUCN?

L'Unione internazionale per la Conservazione della Natura e delle Risorse Naturali (IUCN) ha pubblicato un elenco completo che riguarda lo stato di conservazione di specie animali e vegetali. La lista rossa IUCN, come è spesso conosciuto, è considerato il più grande database di informazioni di conservazione in tutto il mondo. La manutenzione della lista è un processo complesso, che coinvolge il lavoro di diverse organizzazioni e che richiedono costante nuove ricerche per aggiornare lo stato.

Nel 1963, quando l'originale lista rossa IUCN è stato creato, l'organizzazione era stata in funzione quasi 20 anni, sin dalla sua istituzione come agenzia di conservazione multinazionale nel 1948. Originariamente, la lista era relativamente piccolo, e le linee guida che dettano le informazioni disponibili erano abbastanza primitivo. Col passare del tempo, maggiore interesse per gli sforzi di conservazione portato ad una maggiore quantità di ricerche lodevole condotta, e la lista è cresciuta enormemente. Nel 1988, tutte le specie di uccelli conosciute erano state valutate, e lo stato di conservazione di tutti i mammiferi conosciuti è stato determinato dai primi anni 1990.

A partire dal 1996, la lista rossa IUCN ha adottato standard scientifici rigorosi per contribuire organizzazioni. Gruppi di genitori, detto elenco Autorità rosse, hanno il compito di valutare tutti i dati del loro particolare tassonomia, e lo stato di conservazione di ogni specie devono essere aggiornati una volta ogni dieci anni. La lista rossa IUCN ha molte organizzazioni che contribuiscono, tra cui BirdLife International, London Institute di Zoologia, e l'Osservatorio di conservazione del mondo. Attraverso peer review intensiva e un sistema di petizione, la lista rossa IUCN aspira a diventare uno dei database più scientificamente accurata del mondo.

A partire dal 2007, la lista rossa IUCN comprende oltre 40.000 specie di animali e piante. Queste specie sono divisi per il loro stato di conservazione. Lo stato è descritto da una scala che va da estinzione specie di almeno preoccupazione. Specie normalmente considerate denominato minacciato di solito appartengono a uno dei tre gruppi: in pericolo di estinzione, in via di estinzione, e vulnerabile.

Secondo l'ultimo disponibile rosso elenco di statistiche, animali e piante stanno vivendo enormi drop-off dei livelli di popolazione. Tra il 1996 e il 2007, il numero delle specie di vertebrati minacciate ha saltato 3.314-5.742, il che significa che il 23% di tutte le specie di vertebrati valutate stanno soffrendo gravi minacce di estinzione. Tra le piante, le specie minacciate sono andati 5328-8447.

La lista rossa IUCN si sforza di tenere il conto del numero di animali e vegetali estinzioni dal 1500 CE. Come dei dati disponibili per l'anno più recente, il numero di specie estinte è salito a 785, e ha pubblicato un aumento continuo dal 2002. Anche se questo dato è abbastanza deprimente per gli ambientalisti, l'importanza di comprendere la realtà di messa in pericolo di estinzione e non può essere sopravvalutata . Alcuni esperti suggeriscono che la lista rossa è il miglior strumento a disposizione per combattere la crescente lista di estinzioni.

Una delle caratteristiche più importanti della lista rossa è la possibilità di monitorare l'andamento delle specie in base alle leggi di tutela, per determinare se le specie sono effettivamente aiutati da sforzi. Nonostante le campagne di conservazione di massa in tutta l'Africa, due specie di gorilla sono passati da via di estinzione a rischio di estinzione classificazione. La lista rossa IUCN è in grado di aiutare a identificare i problemi che impediscono il recupero delle specie, e può contribuire a mobilitare le organizzazioni di conservazione di focalizzare l'attenzione sui fattori più critici.