Qual è la Fossa Ovalis?

La fossa ovale è una struttura situata nel cuore umano. Tale struttura, una depressione superficiale, forma nell'atrio destro appena dopo la nascita. La formazione della fossa ovalis cuore divide in due parti, destra e sinistra. Questo permette al sistema cardiovascolare per distribuire in modo efficiente il sangue ossigenato in tutto il corpo.

Prima della nascita, l'area che diventerà la fossa ovale è aperto. Questa struttura aperta, poi noto come forame ovale, permette al sangue di fluire liberamente dal atrio destro del cuore embrionale a fianco senza passare attraverso i polmoni. Il sangue deve bypassare polmoni del feto perché non sono utilizzati fino alla nascita, e il sangue ricevuto dalla madre attraverso il cordone ombelicale è già ossigenati.

Entro i primi tre mesi dopo la nascita, il forame ovale tipicamente chiude e diventa fossa ovale. Come il bambino utilizza i polmoni, aumenta la pressione nell'atrio sinistro. Questo aumento della pressione costringe il forame ovale chiusa. La chiusura completa non si può verificare quando il bambino è di due anni o, in alcuni casi, non è affatto.

In fino al 34% della popolazione, il forame ovale non chiude completamente, e un piccolo foro in cui rimane fossa ovale dovrebbero costituire. Questa condizione, nota come forame ovale pervio (PFO), può causare sintomi o problemi di sorta per il paziente. Molte persone non si rendono nemmeno conto che hanno un PFO a meno che la condizione è rilevata da test medici come un ecocardiogramma.

Formazione incompleta della fossa ovale non è noto per essere la causa definitiva di tutte le condizioni mediche o complicazioni. Alcuni studi, tuttavia, fanno trovare una correlazione tra questa condizione e un aumento del rischio di ictus. I pazienti con un buco nella fossa ovale possono quindi ricevere terapia con aspirina o trattamento con altri anticoagulanti, nel tentativo di prevenire la formazione di coaguli di sangue che attraversa il difetto e per ridurre al minimo il rischio di ictus. Intervento chirurgico per chiudere un PFO è spesso raccomandata per i pazienti che hanno subito ictus senza altra causa apparente.

Avere un PFO può causare ai pazienti di soffrire di emicrania. Emicrania intensi, in particolare, che comprendono vedendo un alone di luce come un sintomo, sembrano essere più frequenti tra i pazienti PFO. Il legame tra PFO e emicrania è più forte e meglio documentato che il legame tra PFO e ictus, i pazienti hanno riferito che le loro emicranie fermati dopo che avevano le operazioni per riparare il difetto nella fossa ovale.

  • I pazienti con forame ovale pervio (PFO) sperimentano spesso l'emicrania.
  • La fossa ovalis è una depressione superficiale che si forma dopo la nascita nell'atrio destro.