Qual è la differenza tra un omonimo e Omofoni?

Un omonimo e omofono sono concetti abbastanza simili, ma con alcune importanti differenze tra i due. Entrambi i termini sono dotate del omo- radice, che è un termine greco che significa "lo stesso." Ciò significa un omonimo e omofono saranno entrambi affrontare parole che sono in qualche modo lo stesso. La differenza, tuttavia, è critico: un omonimo è un insieme di parole che sono farro stesso e sono pronunciate lo stesso, ma hanno significati diversi; un omofono è un gruppo di parole che vengono pronunciate lo stesso, ma hanno significati diversi, a prescindere dalle differenze di ortografia.

Un omonimo può anche essere un omofono. Un omonimo e omofono possono quindi essere quasi identici, ma si distinguono per l'ortografia. Ecco alcuni esempi di omonimi:

Proprio - l'opposto di sinistra

Destra - un diritto

Destro - per correggere, come in a destra una nave

Ognuna di queste parole ha un significato distinto, sebbene siano scritte esattamente lo stesso e sono pronunciate esattamente lo stesso. Un modo semplice per ricordare la differenza tra omonima e omofono è pensare al -nym suffisso, come il nome, e la -Phone suffisso come suono. Un omonimo è quindi lo stesso in nome o di ortografia, dove come un omofono è lo stesso suono.

Alcuni esempi di omofoni includono:

Sea - un corpo d'acqua

Vedere - di ispezionare visivamente

Destra - un diritto

Write - lettere segno su una carta o schermo per creare parole significative

Come è evidente, "mare" e "vedere" sono pronunciate lo stesso e lo stesso suono - da qui il suffisso -Telefono - ma sono farro in modo diverso e hanno significati diversi. La stessa situazione si verifica con "destra" e "scrivere". Ciò significa che queste parole sono omofoni piuttosto che omonimi. Sia un omonimo e omofono suoneranno lo stesso, ma homophones non saranno farro lo stesso, come omonimi farà.

Questi termini diventano importanti quando si considera la lettura capacità di comprensione. Omonimi e omofoni possono entrambi causare confusione per un lettore quando si cerca di decifrare il significato di un passo, soprattutto se più di un omonimo si verifica nello stesso brano. Ad esempio, un lettore può diventare confuso leggendo la frase seguente:

"Il capitano aveva il diritto di raddrizzare la nave alla sua destra."

Tre omonimi sono presenti in questa frase: ogni occorrenza della parola "diritto" ha un significato diverso, il che significa che un lettore avrà bisogno di capire quale sia il significato di ogni "giusto" è così lui o lei può capire il significato generale di la frase.

  • Omonimi e omofoni possono causare confusione per un lettore quando si cerca di decifrare il significato di un passaggio.
  • "Due" è un esempio di un omofono, dal momento che suona anche come le parole "a" e "troppo".