Qual è la connessione tra macroeconomia e la disoccupazione?

Il rapporto tra macroeconomia e la disoccupazione è il fatto che la disoccupazione è uno dei diversi principi macroeconomici. Macroeconomia si occupa questioni economiche da un punto di vista nazionale, a differenza di microeconomia, che è più individuale. La misurazione del tasso e forma disoccupazione in una nazione è uno degli indicatori dello stato dell'economia. Una diminuzione del tasso di disoccupazione è indicativa di un rallentamento dell'economia, con effetti a catena che riguardano ulteriori altre variabili economiche.

Cali improvvisi nei tassi di occupazione che in precedenza erano di alta possono essere attribuite a fattori come una diminuzione della domanda, cambiamento del gusto e cambiamenti stagionali. Si tratta di una relazione tra macroeconomia e la disoccupazione, perché uno degli indicatori di una possibile recessione è un forte calo del tasso di domanda di beni e servizi da parte dei consumatori. L'inflazione è un altro fattore macroeconomico che provoca i prezzi di beni e servizi ad aumentare nel tempo. Quando questo accade, il denaro non sarà in grado di andare fino a prima, portando a un calo della domanda di tali beni e servizi. Durante tale periodo, la maggior parte delle aziende licenziare parte del loro personale in eccesso nel tentativo di salvare il denaro che sarebbe stato utilizzato per pagare i servizi non sono più richiesti.

Variazioni i gusti e le preferenze dei clienti portano anche ad uno spostamento della domanda, che può prendere alcuni produttori o produttori inconsapevoli. Ad esempio, una società che produce prodotti adolescenti dovrà condurre indagini di mercato costanti e anche studiare e anticipare le nuove tendenze nei prodotti adolescenti. Se una società di abbigliamento è un enorme successo con la vendita di jeans viola nel periodo estivo e assume nuovi dipendenti per incontrarsi con la domanda del prodotto, una tale società dovrà prevedere quando la preferenza si è spostata verso blue jeans. Questo per evitare di rimanere bloccati con merce indesiderata, che porterebbe ad una perdita di fatturato e il disimpegno di numerosi lavoratori a causa del calo della domanda. La disoccupazione che è causato dal cambiamento dei gusti può anche contribuire ad aggregare i tassi di disoccupazione nazionale, che è un altro legame tra macroeconomia e la disoccupazione.

Disoccupazione stagionale si riferisce a tipi di disoccupazione che sono causati da una riduzione della domanda per i prodotti o servizi stagionali. Macroeconomia e la disoccupazione sono legati anche dall'effetto che la disoccupazione ha su altri fattori economici. I lavoratori sono consumatori pure, e quando non hanno soldi da spendere a causa della disoccupazione la domanda aggregata di beni diminuiranno ulteriormente. Si porta anche a un aumento della domanda di indennità di disoccupazione e altri pacchetti assistenziali, mettendo a dura prova il bilancio pubblico.

  • Una riduzione della domanda per i prodotti o servizi di stagione può portare a disoccupazione stagionale.
  • La disoccupazione è uno dei numerosi principi macroeconomici.