Qual è la connessione tra la sarcoidosi e la vitamina D?

La sarcoidosi è una malattia relativamente rara autoimmune caratterizzata da infiammazione dei tessuti corporei. E il più delle volte si manifesta nei polmoni, gli occhi, il fegato, linfonodi, e la pelle. L'infiammazione è causata dalla formazione di granulomi sarcoidi e eccesso di vitamina D. Il rapporto tra sarcoidosi e vitamina D si trova nei macrofagi granulomi, che convertono la vitamina D di 1,2,5-dihdroxy vitamina D, noto anche come 1,2 , 5-D. In persone senza sarcoidosi, questa conversione è limitato ai reni, che creano solo ciò che il corpo ha bisogno.

Chiamata anche malattia di Besnier-Boeck, o malattia di Besnier-Boeck-Shaumann, risultati sarcoidosi in tossicità della vitamina D. Sarcoidosi e la tossicità della vitamina D si manifestano con una diffusa sensazione di stanchezza, malattia, e il disagio in tutto il corpo. Altri sintomi includono dolori articolari, febbre, gli occhi iniettati di sangue, e dolore oculare.

Una serie di studi hanno trovato che un risultato del legame tra la sarcoidosi e la vitamina D è accelerata formazione di granulomi nei polmoni. Sarcoidosi più spesso inizia in entrambi i polmoni o linfonodi. I granulomi sono ritenuti contenere batteri che sono responsabili per l'eccessiva creazione di vitamina D. Questo provoca l'infiammazione intensificata che porta ad una maggiore disagio.

La causa di questa malattia è sconosciuta, anche se il legame tra la sarcoidosi e la vitamina D è stata ben stabilita. Quello che si sa su questa condizione è che la maggior parte dei pazienti presentano una fase attiva e una fase inattiva. Alcuni pazienti hanno sintomi molto più lievi rispetto ad altri, e in alcuni casi, la malattia sembra risolvere da solo.

Durante la fase attiva, sintomi si verificano a causa della formazione granuloma e la successiva produzione di eccesso di vitamina D. In alcuni casi, il tessuto cicatriziale si sviluppa sugli organi effettuate, esacerbando il problema. Nella fase inattiva, infiammazione viene ridotta, con conseguente pochi o nessun sintomo.

Mentre la sarcoidosi più comunemente si manifesta nei polmoni, gli occhi, la pelle, i linfonodi, e il fegato, si è anche stato conosciuto per influenzare il cuore e il sistema nervoso, cervello compreso. In casi molto rari, la sarcoidosi può colpire anche i reni, organi riproduttivi, e la tiroide. Peggioramento della malattia avviene lentamente, in alcuni casi nel corso di anni. La causa è sconosciuta, e mentre il trattamento può aiutare ad alleviare i sintomi, non c'è cura conosciuta.

I pazienti con sarcoidosi e la tossicità della vitamina D dovrebbero limitare l'esposizione alla luce solare, che crea la vitamina D nel corpo. Essi dovrebbero anche evitare di consumare alimenti che sono ad alto contenuto di vitamina D, come i prodotti lattiero-caseari. I pazienti che prendono vitamine deve fare attenzione a evitare quelli contenenti vitamina D.

  • Vitamina D.