Qual è l'iter?

Flusso di ordini è una pratica nel settore degli investimenti in cui grandi broker coltivano i loro ordini ai concessionari più piccoli per l'esecuzione perché non possono gestire il volume di ordini che ricevono per conto proprio. A volte, i concessionari pagano un premio per avere ordini distribuiti a loro, di solito un paio di centesimi su ogni commercio. Questo non è sempre legale, e ci possono essere limitazioni su quando i commercianti possono effettuare i pagamenti per il flusso di ordine con l'obiettivo di orientare più ordini nella loro direzione.

Quando una persona si iscrive ad una società di intermediazione, il broker si impegna a eseguire gli ordini del mercato sulla direzione da parte del cliente o tramite ordini da consulente finanziario di un cliente. Broker in grado di gestire un gran numero di transazioni ogni giorno lavorano con i clienti di varie dimensioni e livelli di interesse per il mercato. Per assicurarsi che gli ordini siano eseguiti in modo tempestivo, possono essere distribuiti agli altri concessionari.

Una volta che l'ordine è stato completato con successo, il cliente può essere notificato, se lo si desidera, che l'affare è fatto. I dettagli sono registrati sia dal rivenditore e il broker per assicurarsi che ci sia una chiara traccia cartacea di monitoraggio l'acquisto o la vendita di titoli e documentare il prezzo, numero di titoli coinvolti, e altri dettagli. In caso di controversie, queste informazioni possono essere consultate per determinare i fatti della materia e fornire una risoluzione.

Distribuendo ordini tramite flusso di ordini, broker a volte può accedere offerte migliori, come i rivenditori possono confezionare ordini multipli per la stessa sicurezza e li esegue in una volta. Quando il pagamento per il flusso di ordini è consentita, i broker possono fare soldi su ogni transazione in aggiunta alle tasse che già guadagnano per la gestione di conti finanziari per conto dei loro clienti. Mentre un commercio individuo non può produrre molto denaro, a lungo termine, queste spese possono aggiungere notevolmente.

Se un broker accetta pagamenti per flusso di ordini, questo deve essere reso noto al cliente al momento di firmare per i nuovi account. Dovrebbero essere fornite informazioni sui pagamenti ricevuti. In caso contrario si può sottoporre le persone a sanzioni penali se è segnalato per le agenzie di regolamentazione, come la Securities and Exchange Commission. In alcune regioni, si teme che i pagamenti per flusso di ordini potrebbero compromettere broker o dealer, come broker preferenzialmente inviare gli ordini ai concessionari che pagheranno, piuttosto che selezionare la persona migliore per lasciare un ordine con.