Qual è l'industria dell'acqua in bottiglia?

L'industria dell'acqua in bottiglia è un segmento dell'economia globale che le bottiglie e vende acqua estratta da falde acquifere, sorgenti, o sistemi di acqua di rubinetto artificiali. La stragrande maggioranza di acqua in bottiglia è venduto per bere, ma c'è un piccolo segmento dedicato all'acqua distillata per batterie auto e usi scientifici. Le vendite di acqua potabile in bottiglia hanno cominciato a crescere rapidamente negli Stati Uniti a metà degli anni 1970, e la crescita a livello mondiale delle vendite nei primi anni del 21 ° secolo era impressionante. Si stima che entro il 2008, 200 miliardi di bottiglie di acqua sono stati consumati in tutto il mondo, con 50 miliardi nei soli Stati Uniti.

Prima del 1970, la metà l'industria globale dell'acqua in bottiglia consisteva in una manciata di aziende che vendono acqua minerale gassata tratto da sorgenti naturali, spesso associate a centri benessere. L'altra metà era un pugno di grandi aziende produttrici di bevande che vendono seltzer artificialmente gassate e soda club. Entrambi i prodotti goduto mercati di nicchia e non sembrava destinato per grandezza di qualsiasi tipo. L'acqua minerale in bottiglia è stata limitata a pochi marchi, soprattutto in Europa, e la soda del club, sia in bottiglie e lattine, goduto di un mercato di nicchia di tutto rispetto in tutto il mondo ed è stato usato principalmente come un mixer.

Nel 1977, Perrier ha preso la decisione di vendere la sua acqua minerale naturalmente gassata negli Stati Uniti. Ha venduto 20 milioni di dollari del 1978, che triplicato a $ 60 milioni nel 1979. Il prodotto ha preso un paio di anni a prendere piede, ma lo ha fatto, e attualmente l'industria dell'acqua in bottiglia comprende migliaia di aziende di imbottigliamento e vendita di acqua in tutto il mondo. Acqua in bottiglia gassata riportato nella sua posizione come un prodotto di nicchia, e la stragrande maggioranza di acqua in bottiglia venduta in tutto il mondo di oggi è non gassata.

Convenienza, la salute e il gusto sono tra i principali motivi di persone comprano acqua in bottiglia. Non c'è dubbio che l'acqua in bottiglia è molto comodo praticamente ovunque sia utilizzata. Per quanto riguarda la salute, l'acqua in bottiglia può essere spesso più salutare rispetto alle alternative disponibili. E 'nella zona di sapore, però, che l'acqua in bottiglia compete meglio con la sua libera concorrenza. Con alcune eccezioni degne di nota come San Francisco e New York City, la maggior parte di acqua di rubinetto americana, anche se certificata puro e pulito, spesso un sapore soltanto adeguato o peggio.

L'acqua in bottiglia è percepita da molti americani come puri e più salutare di quella del rubinetto, anche se non ci sono prove solide a sostegno di tale percezione. Infatti, le strutture di lavorazione responsabili della produzione di acqua di rubinetto sono controllati, e il loro prodotto testato, molto più frequentemente di impianti di imbottigliamento dell'acqua. Inoltre, qualsiasi problema con l'acqua di rubinetto, non importa quanto minore, deve essere immediatamente segnalato al pubblico; i produttori di acqua in bottiglia sono in nessun tali obblighi.

L'estrazione, imbottigliamento e distribuzione di acqua in bottiglia impone un costo ambientale significativo e, soprattutto in termini di energia spesa ad ogni passo. Ad esempio, ad eccezione di alcune marche gassate-vetro in bottiglia, quasi tutta l'acqua in bottiglia è venduta in bottiglie trasparenti di polietilene tereftalato (PET) che sono al 100% riciclabili. Alcune aziende spediscono le bottiglie vuote dagli Stati Uniti al Sud Pacifico per il riempimento, e poi di nuovo negli Stati Uniti. Le reti di distribuzione camion le bottiglie ai loro punti finali di vendita negli Stati Uniti. Una volta che l'acqua è consumata, però, la ricerca indica che meno di un quarto di tutte le bottiglie vendute sono effettivamente riciclato; maggior parte dei consumatori semplicemente scartano le bottiglie di plastica vuote nel flusso dei rifiuti convenzionali.

I critici affermano che uno dei principali svantaggi di acqua in bottiglia è il suo costo. Le marche più costose spesso costano di più per gallone di benzina, dicono, e si stima che, se gli americani pagato per la loro acqua del rubinetto con le stesse aliquote che pagano per l'acqua in bottiglia, bolletta dell'acqua mensile dell'americano medio sarebbe di circa $ 9000 dollari. La maggior parte delle marche di acqua in bottiglia, invece, costano molto meno rispetto alla maggior parte altre bevande.

Nonostante questi problemi, l'industria dell'acqua in bottiglia fiorisce in tutto il mondo. Rispetto al altre bevande, molte marche hanno un prezzo ragionevole e forniscono il loro cliente con un comodo bevanda, di solito puro senza tutti gli zuccheri e le sostanze chimiche presenti in tante altre bevande. Aziende di imbottigliamento di acqua possono dare un contributo significativo alle economie locali, fornendo occupazione a lavoratori nei loro impianti di estrazione e distribuzione. Un altro importante contributo finanziario è il reddito trattenuto da rivenditori locali, che in genere mantengono più di un terzo del reddito dalla vendita di acqua in bottiglia. Questi fattori solo mantengono l'industria dell'acqua in bottiglia fiorente, nonostante i suoi critici.

  • Una piccola porzione di acqua distillata è usata in applicazioni quali batterie per auto.
  • L'acqua in bottiglia è talvolta estratto da sorgenti naturali.
  • L'acqua in bottiglia può essere più conveniente di quella del rubinetto, ma non necessariamente più sani.
  • Una bottiglia di vetro di acqua.
  • Una bottiglia di acqua di raffreddamento.
  • Nel 2008, circa 200 miliardi di bottiglie di acqua sono stati consumati in tutto il mondo, 50 miliardi nei soli Stati Uniti.
  • La maggior parte di acqua in bottiglia è venduto per bere, ma l'industria produce anche acqua distillata per l'uso delle batterie per automobili e applicazioni scientifiche.