Qual è il trattamento per shock cardiogeno?

Il trattamento per shock cardiogeno richiede il ripristino di circolazione per garantire che un'adeguata ossigeno ricco di sangue viaggia a tutte le aree del corpo. Fluidi, farmaci, protesi dispositivi e chirurgia sono alcune delle tecniche che l'uso personale ospedaliero per migliorare lo stato del paziente e correggere la causa sottostante della condizione. I pazienti con sintomi di un possibile attacco di cuore o di accompagnamento shock cardiogeno bisogno di assistenza medica di emergenza immediata. Quanto prima che un paziente riceve il trattamento per shock cardiogeno, maggiori sono le possibilità di sopravvivenza.

Segni di shock cardiogeno generalmente includono una serie di sintomi. Gli individui cominciano sudorazione e mostrano la pelle pallida. Come la circolazione diminuisce, le mani ei piedi diventano freddi. La frequenza cardiaca può improvvisamente aumentare o diventare debole. La diminuzione dei livelli di ossigeno causano confusione e perdita di coscienza, e nel sangue assenza e ossigeno, le cellule e tessuti del cuore e di altri organi cominciano morire.

Shock cardiogeno si verifica perché il cuore perde la capacità di pompare efficacemente il sangue attraverso il corpo, privando le cellule e tessuti di sostanze nutritive e ossigeno. I medici si riferiscono a questa carenza, che spesso segue un infarto del miocardio o attacco di cuore, come la perfusione tissutale inadeguato. Un attacco di cuore sconvolge il ritmo cardiaco, riducendo la capacità del cuore di contrarsi, che provoca la mancanza di una corretta circolazione. Condizioni di cuore che contribuiscono a shock cardiogeno includere arterie bloccate coronarie, infezioni del cuore e sangue o fluidi circostanti e comprimendo il cuore, indebolendo le contrazioni e che compromettono la circolazione.

Tecnici o paramedici medici di emergenza iniziare il trattamento per shock cardiogeno con la somministrazione di ossigeno supplementare e valutare i segni vitali. In ospedale, personale medico inserire cateteri endovenosi o intra-arteriosa di fluido veloce e la consegna di farmaci. Inoltre, essi tengono letture elettrocardiogramma, monitorare i segni vitali e livelli di ossigeno, e mantenere vie aeree del paziente aperto. Analisi del sangue di laboratorio rivelano possibili squilibri acido / base o elettroliti, e esami del sangue determinano se il cuore sta rilasciando enzimi che indicano danni ai tessuti da un attacco di cuore.

Diagnosi condizioni sottostanti solito richiede che un paziente subisce studi di imaging, che possono includere radiografie o studi elettrocardiografia per valutare anomalie cardiache e contrattilità cardiaca. Cardiologi possono anche richiedere che i pazienti sottoposti a cateterizzazione cardiaca per individuare blocchi vascolari. I medici possono utilizzare farmaci coagulo-busting, pompe a palloncino intra-aortico o ventricolare sinistra assistere dispositivi, che mimano l'azione di pompaggio del cuore.

Un paziente può richiedere un intervento chirurgico come parte del trattamento per shock cardiogeno. Cellulare e la morte dei tessuti da deprivazione di ossigeno possono richiedere la riparazione o la sostituzione della valvola. Interventi chirurgici cardiaci può anche correggere rotture delle pareti tra i ventricoli. Indebolimento di questa parete diminuisce l'azione del ventricolo sinistro. I pazienti con arterie cardiache danneggiate solito richiedono innesti di bypass coronarico.

  • Shock cardiogeno si verifica quando il cuore perde la capacità di pompare efficacemente il sangue in tutto il corpo.
  • Gli esami del sangue sono spesso utilizzati per determinare se il cuore sta rilasciando enzimi che indicano danni ai tessuti da un attacco di cuore.
  • Angioplastica può essere usato per trattare shock cardiogeno causata da arterie coronarie bloccate.
  • L'intervento chirurgico può essere richiesto per il trattamento di shock cardiogeno.