Qual è il principio del costo storico?

Contabilità ha molte regole e regolamenti che le imprese devono seguire per la registrazione e la comunicazione delle informazioni finanziarie. Tra questi è il principio del costo storico, uno dei concetti più importanti che si riferisce ai bilanci di una società. Questo principio richiede una società per segnalare il costo storico per le attività specifiche, come crediti, l'inventario e la proprietà, impianti o attrezzature. Il risultato è il prezzo originale pagato per un articolo o il denaro originale prevista per il pagamento in termini di crediti. Anche se il principio del costo storico è tra i principi contabili più comuni, non è senza i suoi detrattori.

Il principio del costo storico è la base di pratiche contabili standard, in molti casi. Una società compila il proprio bilancio con gli articoli di sua proprietà e gli usi. Questi elementi rientrano nella sezione dell'attivo dello stato patrimoniale. Ogni articolo qui è iscritta al costo storico, quindi i soggetti interessati conoscono il valore monetario di ciascuna voce. Il costo storico delle voci del bilancio coincide con il valore delle passività e patrimonio 'netto sul bilancio.

Le due attività correnti più comuni rilevati come costo storico sono crediti e l'inventario. Crediti rappresenta somme dovute alla società da parte dei clienti. Il principio del costo storico impone che una casa discografica ognuna di tali operazioni come la quantità effettiva di denaro dovuto. Sono necessarie per tener conto dell'inflazione Nessuna modifica o alterazioni; i valori sono in termini reali. Saldi inventario funzionano in maniera molto simile; l'importo originale pagato è il valore indicato nel bilancio della società.

Crediti a lungo termine lavorano in modo analogo in termini di principio del costo storico. Il prezzo di acquisto per ogni articolo - se immobili, impianti, o le attrezzature - va sul bilancio per l'importo pagato dalla società. Alterazioni di ammortamento andare in contropartita separato elencato appena sotto la corrispondente voce dell'attivo. Questo permette alle parti interessate di valutare il valore reale book di ogni bene. Non tutti i beni hanno un corrispondente bene contra; Inoltre, alcune aziende possono aggiungere insieme il conto patrimoniale e conto capitale ai fini della rendicontazione finanziaria.

Un grave inconveniente al principio del costo storico è l'incapacità del standard per riflettere le variazioni del costo di beni sostitutivi. Ad esempio, il costo storico, non è in genere ciò che una società pagherebbe per sostituire l'articolo in un mercato attuale. Pertanto, i soggetti interessati possono credere bilancio della società di essere sottovalutata. Oppure, le attività di una società non può più valere il valore storico elencato in bilancio. Pertanto, il bilancio della società è sopravvalutato.