Qual è il legame tra autostima e personalità?

La ricerca psicologica sembra indicare che l'autostima e la personalità sono strettamente intrecciate. Tipi di personalità sono spesso misurate secondo il modello dei cinque fattori, noto anche come il Big Five. Il Big Five è un modello di personalità basato su cinque caratteristiche di personalità chiave, come suggerisce il nome. Gli studi hanno trovato una correlazione tra bassa autostima per coloro che avranno ottenuto negativamente e alta autostima per chi punteggio positivo, secondo il modello di personalità Big Five. Una forte associazione tra depressione e bassa autostima è anche indicato da questi studi. Idee circa l'autostima e la personalità sembrano essere basate su nozioni della società di buono e cattivo comportamento.

La personalità è generalmente ritenuto un personaggio € s modelli duraturi di pensiero, emozione e comportamento. The Big Five è diventato un modello di personalità ampiamente riconosciuto negli anni 1980 e 1990, e sono stati condotti studi Big Five in 56 nazioni e 29 lingue. I cinque tratti della personalità sono coscienziosità, gradevolezza, nevroticismo, estroversione e apertura.

Per ricordare il Big Five, la gente spesso pensa della parola canoe. Coscienziosità si riferisce a affidabilità, organizzazione e disciplina, mentre gradevolezza indica gli atteggiamenti a persona € s verso altre persone, tra cui la capacità di empatia, fiducia ed essere utile. Stabilità emotiva, senso di sicurezza, e la soddisfazione personale sono considerati indicatori di livelli di nevrosi. L'apertura rappresenta livelli di immaginazione, l'intelletto e l'indipendenza. Estroversione si riferisce alla capacità di essere sociale e affettuoso.

Studi psicologici sulla base del modello di personalità Big Five hanno trovato una correlazione tra l'autostima e la personalità. L'autostima è spesso definito come la valutazione a persona € s del suo valore come essere umano. Non sorprende che, le persone che dicono di essere coscienziosi, piacevole, non nevrotica, nuove esperienze aperte, e estroverso hanno livelli più elevati di autostima. Al contrario, coloro che sono negligenti, disorganizzato, sospettoso, autocommiserazione, conformi e riservati in genere hanno livelli più bassi di autostima.

Le persone spesso considerano l'autostima come una nozione intrinseca di autostima che non varia troppo. Gli studi sembrano indicare, tuttavia, che la salute mentale influenza i livelli di autostima. Le persone depresse sono stati trovati ad avere livelli più bassi di autostima, per cui sembrerebbe che il trattamento efficace della depressione potrebbe aumentare i livelli di autostima.

Ancora più importante, sembrerebbe che le definizioni di autostima e la personalità si basano su alcuni valori favorite dalla società e gli esperti in psicologia, piuttosto che un personale senso di pena. Ad esempio, una persona disciplinata organizzata è valutato nei luoghi di lavoro e nella società in generale, mentre una disorganizzata, persona impulsiva non è. Una persona tranquilla, con un senso sicuro di sé è anche apprezzata nella società, mentre un ansioso, insicuro, persona autocommiserazione non è.

  • Le persone con bassa autostima tendono ad essere meno in uscita.
  • Critica eccessiva da parte dei genitori durante la crescita può portare a bassa autostima negli adulti.
  • Valutare ciò che una persona piace di lui o lei stessa è un esercizio comune autostima.
  • Una persona con una maggiore autostima si adopererà per realizzare più cose.
  • Qualcuno che ha alta autostima generalmente socializza di più.
  • Le persone con alta autostima sono più uscita.
  • Una persona con alta autostima di solito è più motivato.
  • Una persona con alta autostima di solito ha un atteggiamento positivo.
  • Gli individui con bassa autostima tendono ad essere più introverso.