Qual è il fattore Bradford?

Il fattore Bradford, o Bradford Formula, è una teoria riguardante l'influenza dirompente in livelli di produttività da breve termine e assenze dei dipendenti non pianificate. È attribuito a una ricerca condotta presso l'Università di Bradford West Yorkshire, in Inghilterra, nel 1980. La formula ufficiale è scritto come B = S 2 x D, dove B è il punteggio Bradford, S è il numero di periodi consecutivi di assenza dei dipendenti per individuo nel corso di un determinato periodo di tempo, e D è il numero totale di giorni di assenza durante lo stesso periodo.

Più alto è il punteggio, più dirompente un dipendente è visto come per la società. Un dipendente può essere assente in più giorni e hanno un punteggio inferiore a quello di qualcun altro, invece, se la maggior parte di quei giorni sono consecutivi. Questo perché assenze che si verificano in gruppi di giorni consecutivi sono considerati meno dannoso per la produttività aziendale complessiva di caso-distanziati, singoli giorni di assenza.

Calcoli assenteismo che utilizzano il fattore Bradford possono essere utilizzati dai servizi di gestione delle risorse umane per determinare le cause e ridurre l'assenteismo in generale. Nonostante questo beneficio generale l'approccio, i dipendenti disabili hanno spesso assenze oltre il loro controllo, ei calcoli possono essere discriminatorie. Per questo motivo, una legge come il Disability Discrimination Act britannico (DDA) del 1995 è stato rivisto nel 2005 e protegge i dipendenti da provvedimenti disciplinari indebito a causa di punteggi negativi per i quali non erano direttamente responsabili.

Un punteggio di 250 o superiore è visto come uno dei principali fattori Bradford trigger per grave mancanza. Quando tali punteggi più alti si verificano, sono meglio valutati alla luce del ritorno a lavoro interviste e incontri direttore di produzione in modo che il punteggio da solo non è una base per il processo decisionale. Il campo in cui i calcoli Bradford Factor sembra avere un chiaro impatto sul tempo di lavoro è in ambienti di call center, dove è prevista appunto la programmazione per periodi di picco. A breve termine, le assenze non pianificate hanno anche l'effetto di guardare come mini-vacanze per i dipendenti ancora sul posto di lavoro, ed è in grado di creare un ambiente che aumenta l'assenteismo globale. Al contrario, lunghe assenze che si traducono in una significativa perdita di retribuzione e di opportunità per l'avanzamento spesso sembrano essere più giustificata da altri dipendenti, e sono, quindi, nel complesso meno dirompente.

Utilizzando la formula Bradford Factor per monitorare tassi di assenteismo, e la condivisione dei risultati con i dipendenti, sembra ridurre l'assenteismo a livello dell'intero sistema in media del 20%. Se questo è del tutto vantaggioso può essere messa in discussione, tuttavia, come la ragione data per la maggior parte delle assenze a breve termine è che sono utilizzati come congedo per malattia. Motivare i dipendenti per venire a lavorare quando maggio malato, infatti, contribuiscono a più assenze a lungo termine, che la formula Bradford Factor non penalizzare come strettamente, e, quindi, ha un punto cieco per. Formule di gestione delle risorse umane, quindi, può essere controproducente se sia i dipendenti malati e disabili sono costretti a venire al lavoro, quando non del tutto in grado di svolgere le loro funzioni, e devono essere usati con buon senso e prudenza.

  • Il fattore di Bradford è comunemente usato nei call center per fornire la pianificazione per periodi di picco chiamare.
  • Il fattore di Bradford è una teoria riguardante l'influenza dirompente di breve termine e assenze dei dipendenti non pianificate.