Perché è resistenza batterica a Ampicillin una preoccupazione?

Ampicillina è un antibiotico della famiglia della penicillina che è stato uno dei primi della sua categoria a lavorare contro una vasta gamma di batteri ed è stato in uso dal 1961. Funziona penetrando batteri difese e inibendo la produzione di un enzima vitale necessario durante la processo di replica. Negli ultimi anni, la resistenza all'ampicillina sviluppa tra una varietà di batteri grazie ai numerosi anni di applicazione umano e largo uso nell'alimentazione animale. La resistenza all'ampicillina è preoccupante perché rende questi batteri più difficile e costosa da trattare. In alcuni casi, i ceppi di batteri possono sviluppare resistenza a diversi antibiotici, che li rende molto pericolosi e quasi impossibile da estirpare.

Gli antibiotici hanno rivoluzionato il trattamento di molte malattie e salvato innumerevoli vite. La penicillina è stato il primo antibiotico scoperto, o antimicrobico, nel 1927, ed è andato in largo uso dal 1940. Ampicillina, introdotto nel 1961, appartiene alla stessa famiglia di farmaci. Funziona inserendo i batteri attraverso la membrana esterna e impedendole di fare un enzima necessario per il processo di replica. Senza questo enzima, il batterio è in grado di completare la sintesi della parete cellulare, che ha bisogno per sopravvivere.

Mentre il tempo è passato, molti ceppi di batteri hanno sviluppato resistenza ad ampicillina, creando così una situazione potenzialmente pericolosa. Ci sono diverse cause individuate per questo fenomeno. Uno è l'uso eccessivo di antibiotici in generale, che porta ad un maggior numero di batteri che sono tolleranti alla presenza di agenti antimicrobici in quanto essi devono adattarsi per sopravvivere. Resistenza a un antibiotico più vecchio come l'ampicillina può svilupparsi solo perché è stato in circolazione molto più a lungo, e non vi è stata ampia possibilità per i batteri di adattarsi.

Il fatto che l'ampicillina è ampiamente utilizzato nei mangimi animali è particolarmente preoccupante. Questo ha causato diversi batteri di origine alimentare che sono anche in grado di infettare gli esseri umani e provocando malattie a sviluppare una resistenza a ampicillina. Esempi di questi batteri sono ceppi di E.coli e salmonella. Questi batteri hanno sviluppato un gene per la resistenza all'ampicillina che possono essere trasferiti da una all'altra attraverso un processo chiamato trasferimento orizzontale, consentendo in tal modo il problema di diffondersi. Esistenza nella fornitura di cibo è una via per la rapida diffusione di batteri che possiedono la resistenza a ampicillina a un gran numero di popolazione umana.

Resistenza alla ampicillina è un motivo di preoccupazione perché rende i batteri molto difficile da trattare. Spesso un lungo e costoso corso del trattamento con una combinazione di farmaci è necessario per eliminare infezioni di batteri resistenti. Un altro pericolo è che i batteri sviluppare resistenza a più antibiotici. Questo può essere particolarmente pericolosa perché i batteri diventano progressivamente più difficile da trattare come ulteriore resistenza antibiotica sviluppa. Alcuni di questi "super batteri" diventano mortali e quasi impossibile da eliminare, un viaggio che inizia spesso con la resistenza ampicillina.

  • Nel corso del tempo, alcuni ceppi di batteri sono diventati resistenti o immuni agli antibiotici.
  • Un batterio Salmonella. Alcuni ceppi di Salmonella possono sviluppare una resistenza a ampicillina.