Perché Aaron Burr accusato di tradimento?

Aaron Burr, mentre probabilmente più famoso per aver ucciso Alexander Hamilton in un duello, era anche noto per il suo piano per catturare New Orleans e creare il proprio impero. Aaron Burr aveva servito quattro anni come vice presidente Thomas Jeffersonâ € s, ma si è dimesso quando Jefferson è stato rieletto nel 1804. Poco dopo aver lasciato l'ufficio, è stato tramando per assumere New Orleans e in altri stati occidentali che erano solo vagamente fedele alla Stati Uniti dopo anni di sconvolgimenti politici della regione.

Nel mese di agosto 1804, Aaron Burr contattato Anthony Merry, il ministro degli esteri britannico negli Stati Uniti, alla ricerca di sostegno per il suo piano per staccare gli stati occidentali. Burr didnâ € t ricevere supporto, ma che didnâ € t lo scoraggiare. Aaron Burr ha trovato sostegno forte in generale James Wilkinson, il nuovo governatore del Territorio della Louisiana. Poiché Wilkinson controllava il militare nella regione, piano di Aaron Burra € s è stato quello di incontrarsi con il generale dopo aver sollevato un esercito di gente lungo il fiume Mississippi.

Aaron Burr ha trascorso gran parte del 1805 viaggiando lungo il Mississippi incontro con i simpatizzanti come Harman Blennerhassett, un irlandese eccentrico che ha accettato di aiutare consentendo Burr di usare la sua proprietà come punto di incontro per il suo esercito. Daniel Clark, un ricco mercante di New Orleans, ha accettato di fronte $ 50.000 dollari americani (USD) a sostegno di una insurrezione messicano che avrebbe dovuto avviare la secessione Louisianaâ € s. Altro sostegno al regime è venuto dal Messico Society, un gruppo di uomini d'affari di New Orleans che ha favorito l'annessione con il Messico.

Come Aaron Burr raccolto le attrezzature necessarie, le voci della sua trama lo raggiunse. È stato convocato alla corte federale in Kentucky tre volte nel corso del 1806 e processato per tradimento. Ogni volta che è stato assolto, ma ha cominciato a perdere il supporto Wilkinsonâ € s. Nella primavera del 1807 partì per incontrare il suo esercito a casa Blennerhassettâ € s non rendendosi conto che Wilkinson aveva già allertato Jefferson della sua trama.

Nonostante una diffida ordine da Jefferson e solo una piccola mostra di uomini a Blennerhassettâ € s, Burr proseguì il suo viaggio verso New Orleans. Alla fine si arrese a Bayou Pierre, appena a nord di New Orleans, dopo aver visto una copia di una lettera decodificato, la famosa Lettera Cipher, aveva mandato a Wilkinson ha pubblicato in un giornale locale. Fu processato presso la Corte Suprema per tradimento e prosciolto a causa della decisione di John Marshallâ € s di definire tradimento restrittivo, secondo la Costituzione degli Stati Uniti.

  • Aaron Burr è stato assolto con l'accusa di tradimento in un processo davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti.
  • Thomas Jefferson, che era presidente quando Aaron Burr era vicepresidente.