Nella mitologia greca, Chi era Diomede?

Diverse persone nella mitologia greca sono stati nominati Diomede. Il più famoso Diomede era un eroe della guerra di Troia, che in seguito ha continuato a fondare diverse città in Italia. A Diomede meno noto è stato un gigante che viveva sulle rive del Mar Nero, con i suoi quattro cavalle mangia-uomini; questi cavalli vizioso sono stati catturati da Ercole, come parte delle sue 12 fatiche. Molti altri Diomede si trova crepitio intorno in vari racconti greci, confondendo ulteriormente la questione.

L'eroe di guerra di Troia Diomede era il re di Argo e un famoso guerriero. Oltre ad essere molto abile sul campo di battaglia, questo Diomede anche goduto del favore di Atena, che gli ha fornito consigli, le armi, e buona fortuna sul campo di battaglia. Il suo ruolo nella guerra di Troia varia, a seconda della storia, ma è generalmente raffigurato come uno dei principali attori nel conflitto, e in alcuni casi si accompagna anche i guerrieri all'interno del cavallo di Troia.

Purtroppo per Diomede, sembra che lui era lontano da casa troppo a lungo, dal momento che al suo ritorno ad Argo scoprì che sua moglie è stata infedele e lui era stato soppiantato come re. Diomede ha finito per trasferirsi in Italia, dove egli avrebbe fondato diverse città ed è stato infine concesso il dono dell'immortalità da Athena alla sua morte. In alcune storie, Diomede è trattato come un dio minore, insieme ad altri mortali che sono stati dati l'immortalità dagli dei.

I Diomede con le fattrici mangia-uomini è stato il re di Tracia, e il figlio di Ares e una ninfa. La maggior parte delle storie descrivono questo Diomede come un gigante che regnava su una tribù di guerrieri, ed è stato infine alimentato per i suoi cavalli infami di Ercole. Il destino finale delle cavalle è un argomento di dibattito, come alcune storie sulle fatiche di Ercole li descrivono come essere domato e ha permesso di vagare liberamente, mentre altri affermano che sono stati inviati a Zeus come un sacrificio.

Date le vite molto diverse e la natura di questi due Diomede, di solito è facile capire che si è in discussione dal contesto. Tuttavia, ci sono altri Diomede, come un principe troiano e un amante di Achille, che è generalmente noto come Diomede, piuttosto che Diomede. Per inciso, il nome significa "Diomede" "di consiglio divino", e il nome non è raro in Grecia moderna pure.

  • Una scultura di Ercole, che alimentato Diomede per i suoi cavalli.