Nascita di Bebop in scena Jazz

Bebop jazz nasce dalle difficoltà affrontate da musicisti jazz durante la seconda guerra mondiale. A causa delle limitazioni su molti aspetti del mondo del jazz, la crescita del bebop coinciso con la ripartizione di jazz dei grandi gruppi come lo stile di leadership.

Jazz, come ogni forma d'arte, in costante evoluzione. L'attuale generazione matura e di una nuova generazione più fresco diventa maggiorenne. Idee musicali innovative e vitali diventano tradizionali o completamente esaurito, quando i giocatori sfruttano l'intera gamma di possibilità.

Nel suo primo, altalena big band, che è cresciuto da New Orleans e Chicago jazz, diventato musica commerciale per ballare e di intrattenimento. Bands come Duke Ellington e di Count Basie di ancora avuto alcuni dei loro anni più creativi davanti a loro, ma per la maggior parte, entro l'inizio della seconda guerra mondiale, i migliori musicisti hanno cercato un nuovo approccio.

Altalena perde la sua vitalità e il pubblico

La nascita del bebop ha coinciso con la seconda guerra mondiale. La guerra pregiudicato molti aspetti del mondo dello spettacolo:

  • Il progetto rimosso decine di migliaia di uomini americani di scena del ballo altalena jazz, oltre che dalle bande.
  • Gas e gomma carenza ridotti i viaggi su strada - il mezzo con cui molte band hanno fatto da vivere.
  • Coprifuoco di mezzanotte chiudono club e sale da ballo durante le ore prime.
  • Una tassa di divertimento fino al 20 per cento in alcune città ha sollevato il costo delle sedi operative.
  • Il razzismo ha reso difficile per i musicisti neri per tour; hanno dovuto soggiornare in alberghi separati, mangiare in ristoranti diversi, e sono stati esclusi dal compiere in varie sedi.
  • Dal 1942 al 1944 il divieto di registrazione rimosso nuovi record come una fonte importante di reddito e l'esposizione di un grande della band.

La Federazione Americana dei Musicisti (AFM) istigato il divieto di registrazione in una disputa su royalties. Il divieto applicato solo alla musica strumentale. L'AFM ha ordinato ai suoi membri di non registrare fino grandi case discografiche soddisfatte le richieste che le royalties da pagare non solo per la vendita di dischi, ma anche per l'uso della musica dalle stazioni radio e jukebox. Il processo è durato due anni prima che tutte le grandi etichette discografiche soddisfare la domanda e la registrazione riprende. Purtroppo, questo lasso significava che la maggior parte di importanti spettacoli primi del bebop furono mai catturati su nastro.

Alcuni big band sono sopravvissuti, però. Ad esempio, Count Basie e Duke Ellington mantenuto le loro bande passare attraverso gli anni '40, '50, e '60. Ma per ogni band che è riuscito a andare avanti, molti si sciolse. Anche il Re dello Swing, Benny Goodman, reindirizzato le sue energie per esibirsi in piccoli gruppi invece di condurre una big band. Alla fine, anche, Woody Herman, Stan Kenton, e altri leader hanno trovato il modo di Bebop con le big band.

Tratti distintivi del Bebop emergono

Bebop era la musica rivoluzionaria che è emerso a New York City a partire intorno al 1940. Mentre big band ha avuto la fede delle masse americane, bebop è andato contro il grano con il suo turno di 180 gradi di priorità.

Alcuni giovani boppers apprezzato lo swing di band guidata dal batterista Chick Webb o Count Basie pianista ma preferivano la musica più innovativa di Duke Ellington e orchestre di Artie Shaw. Essi hanno anche studiato la musica del pianista Art Tatum e il sassofonista Coleman Hawkins che aveva già esplorato armonie avanzate, accordi alterati, e la sostituzione di accordo - tutte caratteristiche del bebop.

Bebop segnato una partenza dallo swing in ogni elemento essenziale. Ecco le sue caratteristiche:

  • Improvvisazione: melodia della canzone è stato dichiarato solo una volta all'inizio e alla fine. Gli improvvisatori come Charlie Parker e Dizzy Gillespie scambiati improvvisazioni, sostituendo le sezioni corno combattendo di big band.
  • Musica piccola gruppo: Bebop spesso utilizzata una sezione ritmica di basso, batteria, pianoforte e, oltre a tromba e sassofono.
  • Velocità: Bebop giocato a velocità break-collo; anche su ballate lente, gli assoli correvano selvaggiamente.
  • Brash e duro: per l'orecchio non qualificati, la musica suonava in questo modo, anche se in realtà è stato attentamente strutturato.
  • Ritmi complessi: Musicisti improvvisati modelli ritmici di tutto il ritmo di base e una intorno all'altra.
  • Rapid serie di accordi: Invece di essere costruito intorno a pochi accordi come a New Orleans jazz e più grande swing band, bebop usato rapida serie di accordi, molti dei quali alterato la forma standard di Passando accordi, inserito tra gli accordi di base,. consistenza e complessità.
  • Drasticamente cambiato ruolo per gli strumenti: batteristi Bop spostati doveri cronometraggio primarie da grancassa ai piatti e rullante, dando alla musica un accendino, aura effervescente. Hanno iniziato a suonare ritmi multipli sovrapposti (poliritmi).

Bebop diventa una dichiarazione di identità nero

Per alcuni musicisti neri, bebop diventata una dichiarazione di identità nera, in un momento in cui il movimento per i diritti civili stava cominciando. La NAACP ha organizzato la sua Defense Fund legale e l'istruzione nel 1939. Richard Wright 1940 romanzo Native Son ha dato un resoconto desolante di condizioni per i neri in America. Nel 1941, Bernard Rustin, che in seguito ha organizzato la marcia su Washington, ha lanciato una filiale di New York del Congresso il uguaglianza razziale. In passato, i musicisti bianchi appropriati le migliori idee da nero di New Orleans e Chicago jazz. Orchestre swing bianchi compresi goduto di un successo commerciale di Benny Goodman con la musica che comprendeva molte idee e giocatori presi da afro-americani big band. Bandleader nero e arrangiatore Fletcher Henderson divenne anche arrangiatore di Goodman.

Come le beboppers nere picchettato nuovo terreno, hanno rischiato rifiuto da parte loro pubblico, colleghi e critici per fare musica in modo veloce e tecnicamente impegnativo che era difficile da capire e quasi impossibile da copiare. Rispetto ai dolci suoni melodici di big band, bebop aveva poco potenziale commerciale.