Investire in materie prime attraverso i Gold ETFs

Exchange-traded funds che offrono esposizione alle materie prime sono un gateway di investimento popolare per le persone che non vogliono pasticciare con contratti a termine. Segnalazione importanza di oro, uno dei primi ETF su commodity per colpire il mercato è, avete indovinato, un ETF oro. Attualmente, è possibile scegliere tra due ETF oro:

  • iShares COMEX Gold Trust (AMEX: IAU): L'ETF iShares oro in possesso di un poco più di 1,3 milioni di once di oro nelle sue volte. Il prezzo per unità di ETF cerca di riflettere il prezzo corrente di mercato nel mercato a pronti dell'oro ETF.
  • Streettracks oro Azioni (NYSE: GLD): L'oro ETF Streettracks è il più grande ETF oro sul mercato. Lanciato alla fine del 2004, che detiene circa 12 milioni di once di oro fisico in luoghi protetti. Il prezzo per unità di ETF è calcolato sulla base della media dei bid / ask spread nel mercato spot dell'oro. Questo fondo è un buon modo per ottenere l'esposizione all'oro fisico senza effettivamente possederlo.

Scopri le commissioni e le spese connesse con ciascuno dei citati ETF. Questi ETF devono pagare una serie di soggetti di tenere realmente in oro fisico, in modo da informarsi su eventuali costi di deposito. Tali commissioni sono in aggiunta alle spese dei fondi generali, come ad esempio le spese di registrazione e di amministrazione. Considerare con attenzione tutte le spese e le tasse, perché hanno un impatto diretto sulla vostra linea di fondo.

Poiché entrambe le Streettracks e ETF iShares traccia il prezzo dell'oro sul mercato spot, la loro performance è molto simile - a volte, in realtà è identico. Streettracks, tuttavia, detiene più oro fisico e, soprattutto, vi offre più liquidità rispetto alla iShares ETF.