I componenti di un piano di gestione delle operazioni di aggregazione

Un piano complessivo prevede la road map per le operazioni commerciali; si traduce strategia aziendale in un piano che può essere implementato a livello di impianto o sulla prima linea del servizio. Per le aziende che vendono prodotti fisici, questa mappa dettagli del processo di produzione. Per le aziende basate sui servizi, la mappa aggregato identifica livelli di personale e le altre risorse necessarie per soddisfare la domanda dei clienti.

Mettere insieme un piano di

Il processo di pianificazione operazioni inizia a livello aziendale con un piano strategico per l'azienda. La strategia aziendale generale guida il piano delle operazioni di aggregazione.

Lo scopo del piano complessivo è quello di abbinare la capacità FIRMA € s con la domanda dei clienti previsto per garantire che la società sta utilizzando la sua capacità disponibile per meglio soddisfare la domanda prevista. Un piano complessivo richiede due tipi di informazioni:

  • Piano di capacità strategica: Un piano di capacità emerge dal piano strategico aziendale e fornisce pianificatori aggregati con i dettagli sui livelli di capacità attuali e future.
  • Previsione della domanda prevista: La previsione della domanda fornisce una panoramica su quanto prodotto l'impianto ha bisogno di produrre nei prossimi mesi per soddisfare la domanda dei clienti prevista.

    I componenti di un piano di gestione delle operazioni di aggregazione

Nella loro forma generale, i piani aggregati affrontare la domanda totale. Di norma, dona € t concentrarsi su singoli modelli o articoli.

Ad esempio, quando l'allocazione dello spazio in un negozio di alimentari, il piano aggregato indicherebbe una certa quantità di spazio da utilizzare per cereali per la colazione, ma l'indirizzo t € piano wouldnâ quanto spazio scaffali ogni tipo o marca di cereali ottiene. In alcuni casi, il piano può allocare una quantità specifica di spazio per un particolare produttore, ad esempio Kelloggâ € s, ma questo è di solito più specifico come ottiene.

Il prodotto finale di pianificazione aggregata è il piano di produzione, che guida lo sviluppo di un piano principale (MS), che informa orari d'operazioni.

Il piano principale

Sulla base del piano di produzione, personale della struttura (ad esempio un gestore di negozio) creano un programma dettagliato per dare direzione specifica su cosa fare quando i dipendenti che sono in realtà facendo il lavoro o che forniscono il servizio.

Il piano principale indica la quantità e la tempistica per un prodotto specifico per essere consegnati ai clienti in un determinato periodo di tempo, ma doesnâ € t mostrare quanti prodotti effettivamente devono essere prodotte perché i prodotti richiesti possono essere forniti con scorte in alcuni casi.

I livelli di pianificazione master e di inventario forniscono informazioni per il piano principale di produzione, che comunica quante unità devono essere prodotte in un dato momento.

Ad esempio, il piano di produzione di un computer manufacturerâ € s può mostrare che la società prevede un fatturato di 1.200 computer portatili nel mese di settembre, 1.500 nel mese di ottobre, e 1.700 nel mese di novembre. Ma doesnâ € t dare alcuna informazione su ciò che è necessario la quantità di ogni modello. Il piano principale mostra il numero di ogni modello è necessaria e quando ha bisogno di essere prodotta.

Raggiungere le specifiche del piano principale può essere difficile. Rompere un piano di produzione in numero di modelli specifici per la produzione di ISNA € t sempre facile. Perché le previsioni disaggregati sono meno accurati di previsioni aggregate, ita € s spesso difficile prevedere quali modelli reale il cliente desidererà. Si deve fare attenzione quando si sviluppa la previsione.

Perché le previsioni a breve termine sono in genere più accurate di previsioni a lungo termine, il più a lungo è possibile ritardare rendendo la previsione voce (modello), il meglio tutti saranno. Quando si crea un piano principale, seguire un metodo strutturato.

I componenti di un piano di gestione delle operazioni di aggregazione