Cosa è successo alla Convention nazionale democratica 1968?

La Convenzione Nazionale Democratica 1968 ha segnato la nomina di Hubert Humphrey, come il candidato democratico alla presidenza, ma è ricordato più per i disordini e le proteste che la circondavano, insieme con il concorso amaro per la nomina. Gli eventi del Democratic National Convention 1968 a Chicago ha segnato il culmine del movimento di protesta 1960, con manifestanti e polizia si scontrano nelle strade di Chicago per oltre una settimana nel caldo di agosto. 40 anni dopo, i manifestanti hanno tentato di "Ricreare '68" le convenzioni democratiche e repubblicane nazionali a Denver e Minneapolis / St. Paul, rispettivamente, con scarso successo.

Già nel 1967, i principali attori del movimento di protesta sono state progettando una serie epica di proteste per la Convenzione Nazionale Democratica 1968. L'idea era quella di ottenere il maggior numero di manifestanti lì come possibile, e per protestare pacificamente in gran parte, ma con forza. Protesta organizzatori di gruppi come il Partito Internazionale della Gioventù ha voluto ottenere un sacco di copertura, attirando l'attenzione su questioni come i diritti civili e la guerra del Vietnam, e certamente riusciti in questo obiettivo.

Nei mesi precedenti la convenzione, gruppi di protesta depositate permessi per cortei e raduni, trovando spesso le loro richieste ostacolati ad ogni turno, mentre la città di Chicago ha preparato per un afflusso di manifestanti. Sindaco di Chicago Richard Daley ha dichiarato che avrebbe preso lawbreaking durante la Convention molto sul serio, aumentando la presenza della polizia di Chicago e la richiesta della Guardia Nazionale per il backup. Questo ha creato una situazione esplosiva che sembrava essere in rotta di collisione con il disastro.

Le proteste alla Convenzione Nazionale Democratica 1968 potrebbero essere andato abbastanza pacificamente con marce, concerti e raduni, salvo che il 22 agosto, quattro giorni prima che la Convenzione ha cominciato ufficialmente, un ragazzo indiano americano di nome Dean Johnson è stato ucciso dal Chicago polizia. Questo ha scatenato manifestazioni di massa e disordini in cui centinaia di poliziotti e manifestanti sono stati gravemente feriti; agenti antisommossa come mazza sono stati utilizzati nel tentativo di calmare la folla, con manganelli e arresti di massa.

Durante i giorni della convenzione attuale, all'interno del Centro Congressi è stato relativamente tranquillo, ma le strade di Chicago erano in fiamme, a volte letteralmente. Manifestanti arrabbiati esplosero, deviando da marce e raduni consentiti, e la polizia di Chicago combattuto indietro. Sulla scia del convegno, otto agenti di polizia sono stati incriminati, insieme a otto civili, che è venuto per essere conosciuta come la Chicago 8. Durante il processo per il Chicago 8, vagliato al Chicago 7 nel momento in cui ha raggiunto corte nel 1969, gli imputati hanno creato un circo mediatico, contatto con la bocca fuori al giudice e rifiutando di rispettare le regole del tribunale.

Le turbolenze della Convenzione nazionale democratica 1968 è venuto in un anno già tumultuoso nella storia americana; Martin Luther King e Robert Kennedy era stato assassinato, sia all'inizio dell'anno, e il supporto per la guerra del Vietnam era a livelli bassi. I media hanno sequestrato sul caos di gioia, ed è senza dubbio contribuito alla sconfitta di Humphrey per mano di Richard Nixon. Margine di vittoria di Nixon era meno di mezzo milione di voti, illustrando come strettamente divisi il popolo americano erano presenti a questo punto della storia.