Cosa è successo a Amelia Earheart?

Amelia Earheart scomparso quasi 70 anni fa, ma il suo destino rimane uno dei più grandi misteri americani.

Nato il 24 luglio 1897 a Atchison, Kansas, Amelia Earheart stato insegnato presto di non conformarsi alle regole tradizionali. Suo nonno materno era un ex giudice federale che credevano ragazze dovrebbero lottare per il loro posto nella società. Amelia non era una tipica ragazza: lei preferiva arrampicarsi sugli alberi per la lettura della poesia, e guida la sua slitta in discesa invece di tranquille passeggiate in campagna.

Amelia Earheart ha avuto l'idea di seguire una carriera in un settore maschilista, e per qualche tempo, ingegneria meccanica era in cima alla sua lista. Dopo l'inizio della prima guerra mondiale, però, Amelia ha scelto di ricevere una formazione come aiuto infermiera, immediatamente ottenere una posizione a Spadina Ospedale Militare di Toronto. Molti ipotizzano che era lì che il suo amore per l'aviazione ha cominciato.

Anche prima ha conseguito la licenza di pilota, all'età di 24, Amelia Earheart aveva già rotto registrare femminile per volare fino a 14.000 piedi. Una volta che ha ottenuto la sua licenza, Amelia ha continuato a volare mentre si tiene una serie di posti di lavoro, tra cui l'insegnamento e la scrittura di una colonna a volare per il giornale locale.

Nel 1928, Amelia Earheart accompagnato pilota Wilmer Stultz su uno dei primi voli transatlantici. Mentre la sua funzione in quel particolare volo era semplicemente quello di mantenere il registro di volo, ha ispirato Amelia per impostare il proprio record. Il 20 maggio 1932, Amelia Earheart ha rotto il record, diventando la prima donna a volare in solitario attraverso l'Atlantico. Altri voli record seguirono, tra cui quella che si è conclusa nella sua scomparsa.

Il 2 luglio 1937, come Amelia Earheart stava tentando di fare il giro del mondo e l'atterraggio di nuovo in California, il suo aereo scomparve. Dopo aver lasciato Lae, Nuova Guinea, Amelia e il suo co-pilota perso la comunicazione con la terra e non furono mai più rivisto.

Ci sono diverse teorie su ciò che è successo a Amelia Earheart quella mattina fatidica. La teoria ufficiale è che scese nel Pacifico, sia a causa della mancanza di gas o di un malfunzionamento tecnico. Questo, però, non spiega perché non c'erano resti trovati dell'aereo o dei suoi contenuti.

Una teoria popolare è che Amelia Earheart stato catturato dai giapponesi durante il volo sopra le Isole Marshall. Gli appassionati di cospirazione credono che Amelia era una spia, e questo sarebbe spiegare la sua cattura e conseguente reclusione. Recentemente, una teoria è resurged collega Amelia Earheart di resti trovati su Gardner Island, nel centro dell'Oceano Pacifico, che conducono alla speculazione che Amelia abbia schiantato e morti sul territorio allora abitata.