Come sono le norme scritte di imprese?

Le politiche aziendali sono le linee guida che aiutano una società diretta, affari, o la società nel determinare il suo approccio alle questioni che sorgono nel corso della sua giornata per giorno le operazioni, comprese le posizioni sulla crescita e la responsabilità sociale. Normalmente sono scritti da un consiglio di amministrazione preposte alla vigilanza sulle grandi tematiche di immagine che possono definire l'identità di un'impresa e in parte determinare il suo successo. Tra le preoccupazioni presi in considerazione quando si scrivono le politiche aziendali sono fattori riguardanti il ​​funzionamento interno della società, come il flusso di cassa e del lavoro, così come i fattori esterni, come le tendenze di mercato e l'interesse da parte di potenziali investitori e sponsor.

Mentre le politiche aziendali sono spesso scritti e approvati da un consiglio di amministrazione, consulenti terzi e consulenti possono partecipare alla composizione delle politiche. Avvocati, commercialisti e altri consulenti finanziari possono raccogliere i dati relativi al mercato e del rischio di credito. Essi possono valutare e prevedere la salute finanziaria della società, i mercati rilevanti, e la concorrenza in modo che il consiglio di amministrazione può creare politiche che sono ben informati.

Molti esperti finanziari ritengono che le politiche aziendali sono scritti per soddisfare le esigenze di stabilità operativa e di espansione, così come per le strategie per la riduzione di attività. La prima di queste esigenze si riferisce al giorno in giorno di attività dell'impresa. La stabilità operativa può comprendere fattori quali il flusso di cassa e dei prezzi. Le aspettative poste sui dipendenti, la qualità e l'efficacia della tecnologia e le attrezzature, e le relazioni con i clienti sono tutti i contribuenti per la stabilità delle operazioni.

Le politiche aziendali possono anche essere scritte come linee guida per la crescita e l'espansione. Tali aumenti di capacità possono includere l'aggiunta ai luoghi in cui una società o imprese si trovano a operare, aumentando così le dimensioni della sua base di clienti potenziali. La crescita può anche riferirsi all'acquisto di una società o un genitore più grande società di azioni di una società controllata. In entrambi i casi, la crescita dovrebbe generare maggiori rendimenti. Politiche che forniscono le linee guida per la crescita può dirigere la natura dei business in cui un'azienda può essere coinvolto, nonché i rischi l'impresa può prendere e le plusvalenze che prevede di compiere.

Il rovescio della medaglia, la maggior parte delle aziende a volte passano attraverso le fasi in cui le loro attività devono essere ridotti. L'atto di cessare crescita o diminuzione operazioni è noto come ridimensionamento. Le politiche aziendali sono spesso scritti per fornire indicazioni per quando un'azienda si trova ad affrontare grandi rischi o perdite dannose quando ha già sperimentato. Trinceramento, quando efficace, dovrebbe essere in grado di risparmiare risorse e fornire nuove strutture e strategie in base alle quali l'impresa può operare. La ristrutturazione del debito, vendita di beni, e licenziare i membri della forza lavoro sono attività che possono essere affrontate in politiche aziendali necessari per il processo di ridimensionamento.

  • Mentre le politiche aziendali sono spesso scritti e approvati da un consiglio di amministrazione, consulenti terzi e consulenti possono partecipare alla composizione delle politiche.