Come fanno Medici prevenire un rigetto di trapianto di cuore?

Un rigetto del trapianto di cuore è quando il sistema immunitario del paziente riconosce il cuore di un donatore come un corpo estraneo e attacca. E 'considerato uno dei più gravi complicazioni di un trapianto di cuore, come rifiuto può rivelarsi fatale se lasciato inosservato. I medici prendono grande cura per prevenire il rigetto dei trapianti di cuore attraverso pesanti test prima della chirurgia e prescrivendo farmaci che sopprimono il sistema immunitario del paziente. Test diagnostici regolari, come i raggi X e biopsie di cuore, permettono ai medici di monitorare eventuali segni di rigetto. Nonostante queste misure, circa il 20 per cento dei pazienti sottoposti a trapianto di cuore muore entro due anni a causa di rigetto di trapianto d'organo o di altre complicazioni.

Prima della procedura di trapianto di cuore, un paziente sottoposto a un processo di screening rigoroso per determinare se la chirurgia è l'opzione migliore. Insieme con la valutazione della capacità emotiva e psicologica del paziente per l'operazione, i medici testare il suo e il tipo di sangue del donatore per la compatibilità. Il sangue è anche testato per alcuni anticorpi che potrebbero portare a rigetto del trapianto di cuore. A seconda della gravità della situazione, la preparazione per un trapianto di cuore può richiedere alcuni giorni a diverse settimane. Se il paziente viene cancellato, si può andare avanti con la procedura.

Dopo l'intervento chirurgico, il paziente avrà bisogno di passare attraverso la verifica periodica con il suo medico. Per i primi sei a 12 mesi, dovrà sottoporsi a biopsie del cuore mensili per verificare eventuali segni di rigetto. Queste procedure possono essere abbinati a raggi x per la conferma.

Il medico sarà anche alla ricerca di diversi segni di rigetto del trapianto di cuore, come febbre alta, livelli di pressione sanguigna anormali, e la guarigione poveri. Altri sintomi di rigetto del trapianto di cuore includono dolori al petto, difficoltà di respirazione, e la stanchezza inspiegabile. Ognuno di questi segni di rigetto deve essere preso sul serio, come ogni forma di rigetto del trapianto può essere fatale se lasciato incustodito. Monitoraggio regolare di questi sintomi dovrebbe continuare anche dopo i primi 12 mesi.

Il paziente dovrà anche fare diverse regolazioni permanente per il suo nuovo cuore. A parte i cambiamenti dello stile di vita di cuore-friendly, come smettere di fumare e riducendo l'assunzione di alcol, che dovrà prendere farmaci immunosoppressori su base regolare. Questi farmaci indeboliscono il sistema immunitario, riducendo il rischio di rigetto del trapianto di cuore. Dal momento che questi farmaci sopprimono il sistema immunitario, il paziente dovrà anche fare molta attenzione nel mantenere la sua salute generale. Questo comporta ottenendo regolare esercizio fisico, una corretta alimentazione, e diminuendo i fattori di stress nella sua vita.

  • Medici testare sanguigno donatori e destinatari di compatibilità prima del trapianto.