Chi è Harriet McBryde Johnson?

Disabilità attivista Harriet McBryde Johnson è nato 8 Luglio 1957 e deceduto il 4 giugno 2008. In una intervista, ha dichiarato il suo obiettivo era quello di aiutare le persone a capire che "La presenza o l'assenza di una disabilità doesnâ € t prevedere la qualità della vita."

Disabilità di Harriet McBryde Johnson è stato il risultato di una malattia neuromuscolare congenita che l'ha lasciata in una sedia a rotelle per tutta la vita e incapace di vestirsi o fare il bagno senza assistenza. Da bambina, ha frequentato corsi di educazione speciale fino a quando è stato chiesto di lasciare a 13 anni dopo aver iniziato una campagna per avere il dirigente scolastico licenziato. I suoi genitori hanno trovato una scuola privata per lei di frequentare, dove eccelleva negli studi. Lei più tardi, quando a guadagnare una laurea in storia da Charleston Southern University, un Master in Public Administration presso l'Università di Charleston, e un JD presso la University of South Carolina.

Scrittore prolifico, Harriet McBryde Johnson usato il suo dono con le parole per informare il pubblico di ciò che è come vivere con una disabilità. Ha pubblicato due libri di narrativa e di saggistica e articoli regolarmente presentati per il New York Times e altre pubblicazioni di alto profilo negli Stati Uniti La sua scrittura era sia divertente e brutalmente onesto, come lei indicato se stessa usando termini come "un vaso da notte crip" e "una miscuglio di ossa in un sacchetto floppy di pelle. "

Nel suo lavoro di avvocato, Harriet McBryde Johnson operato principalmente nel settore dei ricorsi invalidità Social Security. Anche se il lavoro non era glamour, lei ha dichiarato che deriva grande soddisfazione personale da aiutare i suoi clienti della classe operaia ottenere l'assistenza di cui avevano bisogno per vivere la loro vita al meglio. Ha anche fatto parte del comitato direttivo della Gilda della National avvocato ed è stato membro del consiglio di amministrazione di protezione e Advocacy per le persone con disabilità. Nel 2003, è stata nominata Person of the Year dalla Nuova Mobilità in onore dei suoi numerosi successi professionali.

Nel 2003, Harriet McBryde Johnson generato diffuso interesse per la questione dei diritti dei disabili quando aveva un dibattito ben pubblicizzata con il professor Peter Singer, un filosofo di Princeton che ha creduto genitori e medici potrebbero eticamente eutanasia neonati con gravi disabilità o l'assenza delle funzioni cerebrali superiori . La sua tesi incentrata sulla convinzione che i bambini, come gli animali, non sono né esseri autocoscienti né razionali.

A livello nazionale, Harriet McBryde Johnson è forse più noto per il suo lavoro per protestare contro il Jerry Lewis Telethon. Lei si è opposto alla raccolta fondi della maratona televisiva, perché ha affermato l'organizzazione ha promosso "la mentalità della carità" e ha cercato di estorcere denaro con "tattiche basate pietà-". Per quasi 20 anni, era uno degli avversari più feroci del Telethon.