Che regna Word Poetry?

In termini generali, parlata parola poesia è un lavoro poetico leggere ad alta voce o eseguite per via orale con il performer poeta parlando naturalmente. Definizione e classificazione parlata parola poesia può essere una sfida determinata potenziale sovrapposizione con la poesia scritta leggere ad alta voce, rap e hip hop prestazioni, e la narrazione. Caratteristiche del movimento parola includono un disprezzo per la comunità accademica, confessionale o stile flusso di coscienza, e di una de-enfasi sulla pubblicazione. Spoken Word poesia salito alla ribalta negli anni 1980 e 1990 in America, ma ha radici nelle tradizioni narrative orali e legami con la Beat Generation degli anni 1950 e 1960.

L'obiettivo primario di spoken word poesia è quello di fornire uno sbocco per l'espressione personale che va oltre l'influenza istituzionale accademico o altro. Piuttosto che fare affidamento sulla pubblicazione per la distribuzione, la parola parlata poeta esprime la propria opinione e comunica informazioni direttamente al pubblico tramite prestazioni orale. Lo stile è spesso viscerale, raccontando le emozioni crude, commento politico e sociale, e le esperienze personali. Luoghi comuni per parola parlata includono spazi pubblici, microfoni aperti alle caffetterie e librerie, e altri luoghi di spettacolo.

Il canale via cavo Music Television (MTV) ha dato parla parola poesia un forum nazionale trasmettendo una serie di edizioni parola parlata del programma di MTV Unplugged a partire dagli anni 1990. La serie ha caratterizzato artisti come Maggie Estep, Reg E. Gaines, e John S. Hall. Sala ha visto una delle sue poesie cima alle classifiche radiofoniche di college nel 1994, il pezzo parola solo a farlo, e MTV sponsorizzato il suo tour spoken word. Altri artisti come Estep e Gaines hanno continuato a essere presenti su MTV in slogan tra i programmi noti come Fightinâ € Wurdz. Impegno MTVA € s al movimento si è rivelato effimero, però, e la parola parlata non è riuscito a sostenere la sua ribalta nazionale.

Il movimento parola ha radici nella narrazione orale e le tradizioni call-e-risposta di africani e culture dei nativi americani. Nella metà del 20 ° secolo, i poeti beat fatto uno sforzo cosciente per portare la poesia torna a queste radici. Come i poeti beat generation, poeti parlati in genere condividono un distacco dal mondo accademico, l'accento sulle prestazioni, e uno stile confessionale. A differenza di rap e hip hop prestazioni, parola poesia di solito non incorpora melodia o del ritmo costante.

Pochi Spoken Word poeti record o pubblicare i loro lavori, perché sono principalmente di essere ascoltati e temono istituzionalizzazione del loro movimento. Nonostante questo sospetto dintorni accademici e influenza, alcune università hanno iniziato ad offrire programmi e corsi di prestazioni spoken word. Questo de-enfasi sulla pubblicazione è una caratteristica che definisce il movimento parola parlata a parte i poeti della Beat Generation. Va notato che alcuni artisti parlati fanno pubblicare romanzi e tipi più convenzionali di poesia, e ci sono antologie di poesie parola.

Razziale, di genere, e la diversità etnica è un'altra differenza tra i Beats e il movimento parola parlata. I poeti beat erano generalmente una comunità di uomini bianchi, mentre il movimento parola è visto come più populista. Spoken Word abbraccia la diversità, che coinvolge le donne e le persone di colore. Un obiettivo del movimento è quello di promuovere la tolleranza tra le persone dissolvendo i confini sociali, politici e culturali.

Anche se il movimento parola ha raggiunto il suo picco più recente nel 1990, il genere rimane vivace nelle comunità e forum specifici. Il Nuyorican Poets Café di New York città € s Lower East Side continua ad essere una piattaforma importante per spoken word poesia. Le università con i programmi di parola parlata come l'Università di Wisconsina € s First Wave aiuto comunità favorire le nuove generazioni di artisti parlati. In definitiva, una parola poesia parlata è simile a una vita, pezzo effimera della performance art, piuttosto che un permanente, lavoro pubblicato.