Che è uno Stato laico?

Uno stato laico è quello in cui la religione è espressamente vietato di svolgere un ruolo diretto nel governo. In alcuni casi, uno Stato laico può andare oltre il divieto di partecipazione religiosa attiva in politica e perseguire politiche deliberatamente volte a ridurre il ruolo della religione nella vita civile o nazionale. Alcune forme estreme di stato laico può sostituire la religione con un culto laico dello Stato o il capo. In altri casi, invece, uno stato laico può essere progettato per non limitare o attaccare pratica religiosa, ma per consentire il libero esercizio delle diverse forme di religione all'interno di un singolo Stato.

L'idea di uno stato laico, anche se a causa qualcosa ai rituali decisamente non-spirituali utilizzati per onorare imperatori romani come espressione di patriottismo, è per lo più un prodotto del secolo dei Lumi. I pensatori dell'Illuminismo, anche se spesso religioso, sono stati turbati dal ruolo che la religione organizzata aveva giocato nel corso della storia umana. Di conseguenza, questi pensatori, in particolare i philosophes francesi, erano scettici della religione organizzata e in genere hanno sostenuto che la religione debba essere esclusa dalla vita politica.

Le due più importanti rivoluzioni del 18 ° secolo, la Rivoluzione Americana e la Rivoluzione francese, sono stati entrambi ispirati in parte dalle idee anti-religiose dell'Illuminismo, ma hanno prodotto risultati molto diversi. Gli estensori della Costituzione americana, mentre per lo più uomini di fede, realizzati un documento che la maggior parte degli studiosi ritiene aveva lo scopo di mantenere una religione di dominare il governo. Lo fa impedendo al governo di stabilire una religione di stato. Questa varietà di laicità dello Stato è ormai abbastanza comune nel mondo occidentale, in cui la religione è generalmente tollerata, ma la macchina del governo è tenuto libero dal controllo ufficiale di un singolo setta.

La Rivoluzione francese inizialmente prodotto uno stato simile a quello creato in America, ma, durante il suo periodo più radicale, ha continuato a promuovere un cult del cittadino. Questo culto ha tentato di sostituire il credo religioso convenzionale con la fede nello stato e nazione. Tale politica ha dimostrato impopolare e questo esperimento scomparso con la fine della fase radicale della rivoluzione francese.

Nazioni comuniste sono tipicamente dichiaratamente contrari al credo religioso. Il più grande Stato laico nel mondo moderno è la Repubblica popolare cinese, che tollera una certa pratica religiosa, ma preferisce una visione del mondo non religioso. Altri stati comunisti hanno agito in maniera più aggressiva contro la religione. L'Unione Sovietica, in particolare sotto Stalin, era militante laico. Gli sforzi per diffondere l'ateismo erano infine successo e furono abbandonati durante i giorni più bui della seconda guerra mondiale in favore di una tattica, alleanza di emergenza con la Chiesa ortodossa. Molto violenza, tuttavia, è stato perpetrato durante la campagna per sradicare la religione.

La Turchia moderna è un altro importante esempio di uno stato laico. I fondatori del moderno stato turco ha dichiarato che la religione aveva provocato stagnazione nell'Impero ottomano e perseguito politiche di escludere la religione dalla vita politica pubblica e di escludere opinioni religiose da parte del governo. La laicità del governo in Turchia ha cominciato a erodere negli ultimi anni come i partiti politici con radici religiose hanno guadagnato ufficio high eletto. Nel 2011, questo è parte di una tendenza più ampia nel mondo islamico, dove la prima ondata di governi anti-coloniali tendevano ad essere fortemente laico, ma in cui i governi più recenti hanno avuto legami più forti alla religione.

  • I fondatori del moderno stato turco ha dichiarato che la religione aveva provocato stagnazione nell'Impero ottomano e perseguito politiche di escludere la religione dalla vita politica pubblica e di escludere opinioni religiose da parte del governo.
  • Sotto la guida di Joseph Stalin, l'Unione Sovietica era militante laico.
  • La rivoluzione americana si è basata su, tra le altre cose, il principio che uno stato non può imporre o limitare credenze religiose.