Che cosa significa "rossetto a un maiale" Mean?

"Rossetto a un maiale" è un modo di dire usato per descrivere i tentativi di fare un fatto brutto, la politica o la voce sembra più attraente. Questi tentativi falliscono, in vista di chi parla, perché la natura essenziale dell'oggetto non può essere cambiato superficie o aggiustamenti cosmetici. Anche se il termine "rossetto a un maiale" è stato coniato nel 20 ° secolo, molte frasi più anziani usano il maiale come una sorta di standard per il greggio o indesiderabile. La frase è stata utilizzata frequentemente da parte dei candidati e dei mezzi di informazione durante le elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 2008.

Suini sono, ovviamente, utilizzati come alimento di base in tutto il mondo, e alcune persone anche tenere i maiali come animali da compagnia. Sono, comunque, comunemente percepiti come pigri, creature sporche a causa della loro lunga storia come animali da fattoria domestici. Di conseguenza, molte persone usano maiali come stenografia verbale quando vogliono descrivere qualcuno o qualcosa come golosi, pigro, non raffinato o altrimenti poco attraente. Per mettere "rossetto a un maiale" sarebbe quindi uno spreco di tempo e di buon rossetto; la maggior parte delle persone ancora non vogliono a baciare uno.

Frasi simili sono in uso dal almeno biblico volte; un passaggio in Proverbi si riferisce ad un "anello d'oro in muso di un maiale." L'espressione comune "perle ai porci", che significa sprecare qualcosa di prezioso, offrendo a coloro che non possono apprezzare, è stato utilizzato, e forse coniato, per Gesù Cristo durante il Discorso della Montagna. Altri termini maiale legate includono "fare una borsa di seta dall'orecchio di una scrofa", che è stato in uso almeno dal 1600. Il "rossetto a un maiale," frase però, non è stata documentata fino al 20 ° secolo; rossetto in sé non è stato inventato fino al 1880.

Durante la campagna presidenziale statunitense del 2008, il democratico e candidati repubblicani ogni accusato i loro avversari di mettere "rossetto a un maiale", cioè, manipolare gli elettori ad accettare politiche indesiderabili. I media hanno dato subito la valuta globale frase. Nel settembre 2008, candidato presidenziale repubblicano John McCain ha contestato l'uso del candidato democratico Barack Obama della frase, sostenendo che Obama si riferiva al suo compagno di corsa, Alaska governatore Sarah Palin. In campagna elettorale, Palin spesso definito se stessa, scherzosamente, come "un pitbull col rossetto." McCain aveva usato il "rossetto a un maiale" frase dell'anno precedente per descrivere le politiche di un avversario.

  • Durante le elezioni presidenziali del 2008, Barack Obama ha accusato John McCain di mettere "rossetto a un maiale", mentre McCain ha detto la stessa cosa di Obama.
  • Nel 2008, candidato alla presidenza John McCain ha contestato il presidente Barack Obama con il "rossetto a un maiale" frase, sostenendo che si riferiva al candidato candidato alla vicepresidenza Sarah Palin.
  • Il "rossetto a un maiale" frase divenne un problema di campagna durante la gara del 2008 tra Barack Obama e il suo compagno di corsa Joe Biden e John McCain un suo compagno di corsa Sarah Palin.
  • Un maiale reale, l'ispirazione per il termine "rossetto su un maiale.".