Che cosa significa essere meglio "Hands Down"?

Per essere meglio "giù le mani" è un'espressione idiomatica inglese americano che significa essere molto meglio di uno di concorrenza. Esso deriva da un'espressione inglese americano comune, "per vincere a mani basse." Questa è la forma più comune di espressione, e indica una vittoria sforzo.

Il termine "giù le mani" ha la sua origine nel mondo delle corse di cavalli. Nel corse dei cavalli, un fantino deve tenere le redini tesa al fine di controllare la velocità del suo cavallo. Per fare ciò, si tiene le mani davanti al suo corpo. Abbassando le mani, e quindi i regni, si traduce in una riduzione della velocità del cavallo.

In corse di cavalli del 19 ° secolo, un fantino che era lontano di fronte ai suoi avversari avrebbe rilassarsi redini del cavallo - dando il cavallo un periodo di riposo e di ridurre la sua possibilità di lesioni - come la fine della gara si avvicinava. Il cavallo potrebbe quindi eseguire il traguardo a passo lento. Dal relax le redini richiesto un fantino di abbassare le mani, questa posizione era conosciuto come "giù le mani." Così, quando un fantino è stato detto di vincere una gara "giù le mani", ha vinto facilmente, lasciando gli altri fantini e dei loro cavalli molto indietro.

Dalle sue origini sportive, l'espressione si diffuse in uso più generale. Proprio come un fantino che ha chiuso la gara con le mani è stato abbassato dimostrando la sua mancanza di preoccupazione per l'opposizione, i vincitori in altri contesti potrebbe dire per vincere "giù le mani." Il termine è diventato sinonimo di vittoria decisiva.

Dal significato specifico della vittoria, l'espressione si diffuse per analogia ad altre forme di confronto. Per esempio, si potrebbe dire che un prodotto è migliore di un altro "mani giù". In inglese moderno, l'espressione di solito si riferisce a una cosa che è senza sforzo superiore agli altri.

"Giù le mani" è uno di una serie di espressioni, con origini in corse di cavalli. Ad esempio, "d'arrivo", usato per riferirsi alla fase finale di un progetto o di viaggio, proviene da un termine corse di cavalli si riferisce all'ultima sezione di un brano prima del traguardo. "Giù per il filo" si riferisce in modo simile al filo teso attraverso una pista al traguardo. L'opposto di vincere "giù le mani" sta vincendo "di un naso", un'altra espressione che ha origine dalle corse di cavalli. Per vincere "di un naso" è quello di vincere il più stretto dei margini, come nel caso di un hockey cui naso del cavallo è l'unica parte di tagliare il traguardo prima di un altro.