Che cosa significa essere "Come matto come un cappellaio"?

Il termine "matto come un cappellaio" potrebbe evocare immagini di tea party di Alice di Lewis Carroll nel paese delle meraviglie. Altri usi registrate del linguaggio "matto come un cappellaio" in realtà sono antecedenti l'utilizzo di Carroll da almeno 30 anni. Nella prima metà del 1800, è stato utilizzato da scrittori in Inghilterra, Scozia e Canada per descrivere la rabbia o follia. L'altra possibile significato di questo termine potrebbe derivare dai conti della sindrome di cappellaio matto.

Un tempo, i produttori di uomini di cappelli di feltro utilizzato peli di cammello o le pelli di castori e altri animali per fare feltro. Sebbene castoro pelliccia era facile da rimuovere dalla pelle, castoro pelli erano scarse ed erano costosi. Le pelli di altri animali, e pelo di cammello, erano tradizionalmente preparati con i liquidi prima di raschiare.

In Egitto, fabbricanti di cappelli usati urina di cammello per questo processo, e, in Francia, molti lavoratori impiegati la propria urina. La leggenda narra che l'urina del produttore un cappello era superiore alla maggior parte. Si è scoperto che era in trattamento con il mercurio per la sifilide.

Non importa se la leggenda è vera, l'uso del mercurio per pelli preparazione si diffuse. La pelliccia è stato trattato con il mercurio, raschiata la pelliccia e bolliti in grandi tini. Dopo di che, il feltro è stato cotto a vapore e trasformato cappelli. Questi processi hanno avuto luogo in locali ventilati scarsamente fabbrica, e gli operai erano continuamente esposti a vapori di mercurio.

Avvelenamento da mercurio colpisce la mente e il corpo. Le vittime hanno poco controllo sui loro movimenti e potrebbe scuotere incontrollabile, sbavare e hanno difficoltà a parlare. Essi sono soggetti a sbalzi d'umore, irritabilità e gli episodi di rabbia. "La sindrome di Mad Hatter" era un termine utilizzato per definire questa condizione; chiamare qualcuno "matto come un cappellaio '" sarebbe quindi implica un comportamento irregolare.

Anche se Carroll avrebbe potuto avere la sindrome del cappellaio in mente mentre scriveva il suo libro, ci sono diverse altre possibili motivi per cui ha creato i suoi due personaggi folli, il Cappellaio Matto e la Lepre Marzolina. Il carattere del Cappellaio potrebbe essere stata ispirata da un eccentrico locale di nome Theophilus Carter. Carter era un produttore di mobili che era noto per il suo comportamento eccentrico e il suo cappello a cilindro. Egli è stato anche un inventore dilettante che ha progettato un letto sveglia. Questo letto sarebbe inclinare l'occupante al momento per il quale è stato fissato l'allarme.

Il termine "matto come un cappellaio" potrebbe anche essere una estensione di una delle similitudini animali, o confronti, che sono stati a lungo una parte della lingua inglese, come "matto come una gallina bagnata", "matto come un tagliati snake "o" matto come una lepre marcia ". L'uso della parola "pazzo" potrebbe significare fare riferimento a essere arrabbiato, come una gallina bagnata sarebbe, o di essere pazzo, come il coniglio buck in primavera è pensato per essere. Inoltre è stato suggerito che questo idioma potrebbe fare riferimento a una vipera, un tipo di serpente velenoso. La frase "matto come un cappellaio" potrebbe quindi essere considerata la "matto come una vipera."

  • In Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie, il Cappellaio Matto può dire di soffrire di avvelenamento da mercurio.
  • Lewis Carroll probabilmente basato il Cappellaio Matto su una persona reale.