Che cosa era la guerra dei Trent'anni?

La guerra dei Trent'anni fa riferimento a un conflitto religioso e politico che durò 1.618-1.648. La guerra ha coinvolto la maggior parte del continente europeo in battaglie tumultuosi e ha portato devastazione finanziaria e risorsa per la maggior parte degli Stati partecipanti. La principale conseguenza della Guerra dei Trent'anni era la destabilizzazione del già potente Sacro Romano Impero, mentre le principali cause della guerra sono una complessa rete di fallimento trattato, disegni imperialisti, e conflitti religiosi che si può dire di essere il punto di arrivo di diversi secoli vale la pena di conflitto in Europa.

Con l'aumento impressionante della popolarità di Martin Lutero, un secolo prima, le centinaia di Stati del Sacro Romano Impero, che erano in gran parte tedeschi, hanno dovuto fare i conti con dispute vizioso tra seguaci cattolici e luterani. Per tamponare questo conflitto interno apparentemente infinita, il Sacro Romano Imperatore Carlo V ha firmato un trattato noto come la Pace di Augusta nel 1555, consentendo a ciascuno degli stati tedeschi il diritto di praticare il luteranesimo o il cattolicesimo come decretato. Tuttavia, l'aumento di altre religioni, come il calvinismo, non fosse consentito dalla Pace di Augusta, portando così ad un nuovo conflitto religioso tra gli Stati da cavallo del 17 ° secolo. Il rovesciamento tentata ma non riuscita del leader cattolico, Ferdinando II, dello stato tedesco di Boemia nel 1618 viene di solito citata come t egli primo evento ufficiale nella guerra dei Trent'anni.

Nel 1625, la Danimarca fu coinvolto nel conflitto prestando sostegno ai ribelli Boemia contro Ferdinando II di Boemia. In questo segmento della guerra, Ferdinand finalmente vittorie assicurato sui ribelli finanziati danesi, ottenendo una seconda vittoria per il fronte cattolico. Re umiliato della Danimarca ha giurato di rimanere fuori dal conflitto, in futuro, ma la crescente ondata di vittorie cattolici aveva cominciato a serio leader protestanti di difficoltà in tutta Europa. Francia e Svezia, due paesi fortemente protestanti, hanno firmato accordi di cooperazione nel 1630, hanno unito le forze per sconfiggere i governanti cattolici del Sacro Romano Impero. La Svezia è stato sonoramente sconfitto, che porta al trattato di Praga, che doveva ristabilire un senso di ordine per il continente, ma questo è stato minato dai piani di Francia.

Il periodo finale della guerra dei trent'anni è stato caratterizzato da un assalto a tutto campo dalla Francia contro il Sacro Romano Impero, così come antico nemico della Francia, in Spagna. Il conflitto avrebbe potuto continuare ancora per molti anni, ma il bilancio dei costi e la morte di montaggio sono stati aggravati dalla morte della maggior parte degli attori principali per la metà del 17 ° secolo. Nel 1648, con quasi esaurito tutte le parti, la Pace di Westfalia è stato firmato, portare la pace a gran parte del continente, anche se i conflitti tra alcune nazioni hanno continuato.

Il trattato che pose fine guerra dei Trent'anni concesso più diritti e autonomia ai molti stati del Sacro Romano Impero, destabilizzando così il governo centrale cattolica della regione al di là di riparazione. Inoltre, la Francia e la Svezia allegate diverse zone sotto il controllo tedesco. Pestilenza e battaglie ha portato a tassi di vittime sorprendenti sia per i civili e soldati, con alcuni studiosi storici suggeriscono che le regioni tedesche potrebbero aver perso fino al 20% della popolazione a causa di decessi connessi con la guerra.

  • Durante la Guerra dei Trent'anni, c'erano tensioni tra cattolici e seguaci di Martin Lutero.
  • La Svezia è stato coinvolto nella guerra dei Trent'anni.
  • L'aumento del calvinismo non è stato consentito durante 1500, portando a conflitti religiosi.