Che cosa è una relazione terapeutica?

Una relazione terapeutica va da molti altri nomi, tra cui l'alleanza terapeutica e aiutare alleanza. Anche se il termine è più spesso utilizzato nella terapia della salute mentale e psicologia clinica, si può fare riferimento a qualsiasi ambiente sanitario. In breve, il rapporto di lavoro positivo e legame forgiato tra personale sanitario e pazienti costituisce una relazione terapeutica. Un rapporto positivo probabilmente aiuterà il trattamento.

La prima parte essenziale di una relazione terapeutica è l'alleanza di lavoro. Sia un operatore sanitario e paziente lavoro insieme per creare un piano di trattamento di comune accordo, in cui sono fissati gli obiettivi e compiti. Quando entrambe le parti hanno la loro fede e energia nella ottenimento comune di questi obiettivi, una alleanza di lavoro è formato. Test professionali, come la Scala di valutare le relazioni e l'Alleanza di lavoro Inventario in grado di misurare la forza di una alleanza di lavoro.

Un terapeuta di solito possiede diverse caratteristiche e competenze al fine di favorire una relazione terapeutica positiva. Primo, un terapeuta dimostra sicurezza e affidabilità, offrendo una empatia paziente e la neutralità. Il paziente deve sentirsi al sicuro nel rivelare nulla al terapeuta, per quanto vergognoso o paura. I terapisti possono dimostrare la loro affidabilità da essere pronta per gli appuntamenti e mantenere interesse attento durante le interazioni con il paziente.

Molte volte, il paziente può avere bisogno di una presa per esprimere pensieri o emozioni nascoste. Il terapeuta aiuta il paziente scatenare tutte le preoccupazioni, frustrazioni, o esigenze. Questo processo è noto come transfert, ed è un altro componente importante della relazione terapeutica.

Alla fine, il paziente deve iniziare a identificarsi con il terapeuta in modo che quando il terapeuta fa domande, il paziente chiederà quelle stesse domande di se stessi. Mettendo in relazione ad un terapeuta che ha il patientâ interesse € s a cuore, arriverà alla fine il paziente a comprendere i propri bisogni. Così, il paziente diventa più introspettivo e più soggette ad auto-valutazione e auto-correzione. Questo segna il vero e di successo relazione terapeutica: una transizione dalla dipendenza all'indipendenza.

Una relazione terapeutica positiva è fondamentale per i risultati del trattamento, secondo la ricerca. Sentimenti di fiducia e di sicurezza generati da un tale rapporto aumentano la probabilità che un paziente continuerà a svolgere protocolli di trattamento. A sua volta, il trattamento ha una maggiore possibilità di successo.

I buoni rapporti terapeutici hanno migliorato molti tipi di trattamenti, in particolare dipendenze. Spesso, le relazioni di maggior successo dipendono da un certo compatibilità tra gli individui. Rapporto naturale porta alla facile fiducia e una migliore collaborazione. Una relazione terapeutica dovrebbe, tuttavia, restare professionale, positivo, e non dovrebbe attraversare confini personali.

  • I terapeuti hanno bisogno di creare una relazione terapeutica positiva per infondere fiducia nel client.
  • La gente potrebbe trovare una relazione terapeutica in un amico premuroso.