Che cosa è una maschera Hannya?

Una maschera hannya è un tipo di maschera giapponese utilizzato in teatro Noh. La maschera è riconoscibile per il suo volto con due corna e arrabbiato. Viene usato per rappresentare gli spiriti di donne torturate lesa dalla loro mariti e non, contrariamente all'opinione popolare, demoni. Le maschere sono utilizzati in opere come Aoi no Ue, Dojoji, e Momijigari. Essi sono diventati anche la fonte di ispirazione per i tatuaggi noto come un tatuaggio hannya.

Noh è un tipo di teatro classico giapponese che incorpora giochi tradizionali, musica e costumi sontuosi. La forma d'arte ha origine dal periodo Muromachi di storia giapponese ed è regolata dal codice iemoto. Questo significa che la maggior parte dei giochi Noh provengono da un elenco di giochi regolari e vengono eseguiti in base alle norme del Codice. Una performance tipico Noh include da due a cinque Noh gioca. Ogni riproduzione viene separato dal successivo da una breve performance comica conosciuto come Kyogen.

Tutte attori in un gioco di Noh sono maschi e indossano maschere per rappresentare ogni carattere. Durante il periodo Muromachi, c'erano circa 80 maschere, ma alla fine del 20 ° secolo, c'erano oltre 200 tipi. Queste maschere sono divisi in sei grandi categorie: anziani, vecchi, maschi, femmine, demoni (kishin), e fantasmi / alcolici (Onryō).

La maschera hannya è un tipo di Onryō maschera. Ci sono molti tipi di maschere, tra cui Onryō ayakeshi, yamamba, e Yase-otoko. Mentre Onryō maschere possono rappresentare entrambi i sessi, la maschera hannya è solo per i personaggi femminili che hanno subito un torto da loro amata o il marito. Hannya sono considerati da molti come la più riconoscibile di maschere Noh.

Ogni maschera hannya è scolpito da un blocco di legno o è realizzato utilizzando materiali come lacca, stoffa, argilla o di carta. Cartapesta rende un'alternativa più economica ai costosi maschere tradizionali per eventi come attività didattiche o feste in costume. Artigiani che stanno facendo queste maschere per le generazioni fanno la maggior parte delle maschere utilizzate in Noh gioca. Questo significa che molte maschere Hannya sono passati di generazione in generazione molto nello stesso modo in cui gli attori ereditano i nomi d'arte dei loro predecessori o mentori.

Una maschera hannya legno viene dapprima scavata blocco di legno in una forma grezza, e quindi è intagliato più precisamente. La maschera è progettata in modo che sia più piccolo del volto dell'attore perché si ritiene bene in Giappone per il mento dell'attore per essere visibile. Una volta che l'artista è soddisfatto con la forma, lui o lei prepara quindi l'interno della maschera prima bruciandolo e poi stuccatura esso. L'artista applica poi strati di vernice, lucidatura ed extra come polvere d'oro al lato volto della maschera.

Hanging una maschera hannya, come qualsiasi altra maschera Noh, è un rituale importante in sé. La maschera è l'ultima parte del costume da indossare. Una volta rivestito l'attore entra in una stanza specchio dove affronta la maschera. La maschera viene appeso l'attore. In giapponese, ciò significa usare il significato verb kakeru, "appendere", che implica il posizionamento della maschera trasforma l'attore nel personaggio che ritrae.