Che cosa è una Import Substitution industrializzazione?

Import industrializzazione sostituzione, o ISI, è un programma di sviluppo economico in cui la dipendenza dalle importazioni di una nazione specifica è subordinata allo sviluppo delle industrie locali all'interno di quella nazione. Questa teoria è stata messa in pratica dalle nazioni in via di sviluppo per tutto il 20 ° secolo come risposta alla inferiorità economica a nazioni con una significativa produzione industriale. Producendo manufatti locali per il consumo locale, è destinato sostituzione delle importazioni di industrializzazione per offrire opportunità di lavoro per i suoi cittadini, ridurre la dipendenza dai paesi esteri a favore o fiducia in se stessi, e stimolare l'innovazione. I metodi utilizzati per stimolare questo cambiamento a fuoco includono tariffe protettive e quote di importazione.

Nel corso del 20 ° secolo, esisteva una dicotomia tra paesi industrializzati che producono grandi quantità di beni prodotti e dei paesi in via di sviluppo ricchi di risorse naturali come minerali o prodotti agricoli. Quelle nazioni in via di sviluppo hanno subito dopo la seconda guerra mondiale, perché i paesi industrializzati hanno speso più tempo a fare le necessità di guerra che hanno fatto merci per l'esportazione. Inoltre, i prezzi per i prodotti naturali che sono state le specialità delle nazioni in via di sviluppo sono crollati.

A causa di tale enigma, il concetto di sostituzione delle importazioni industrializzazione ha tentato lottando nazioni. Rafforzando infrastrutture industriali, questi paesi non sarebbero più soggette alle circostanze e ai capricci dei paesi da cui importate. Potrebbero anche far crescere la propria economia nel processo per la produzione di sostituti per le importazioni su cui di solito si basavano.

Per raggiungere gli obiettivi di importazione sostituto industrializzazione, i paesi hanno dovuto mettere in atto pratiche che limiterebbe il numero di importazioni e anche scoraggiare l'esportazione di prodotti locali fatti. Le tasse di importazione sono state imposte per rendere i prodotti locali meno costosi di quelli di essere portato da altri paesi. C'erano anche contingenti immessi sul importazioni nel tentativo di stimolare la produzione locale, impedendo più di un numero limitato di un determinato prodotto da importare. I governi dei paesi in via di sviluppo anche provocate ISI controllandone il commercio estero, che ha contribuito a migliorare il valore della moneta.

Molti paesi in via di sviluppo più grandi, come il Brasile e l'India, hanno avuto successo l'attuazione delle pratiche di sostituzione delle importazioni industrializzazione, guadagnando l'indipendenza economica del sistema è stato progettato per produrre. C'era qualche ricaduta negativa da ISI, in alcuni casi. Poiché la tecnologia per produrre una migliore industria spesso provenivano da nazioni industrializzate che tenevano brevetti su questa tecnologia, pagamenti di canoni costosi spesso stentata la spinta economica prevista. I guadagni di lavoro presunte paesi che utilizzano ISI spesso non materializzarsi, e c'era la crescente urbanizzazione in quei paesi, come i lavoratori si trasferirono nelle città in cui si trovavano i nuovi posti di lavoro, lasciando le zone rurali a soffrire in confronto.

  • Alcuni paesi hanno ottenuto l'autosufficienza economica attraverso sostituzione delle importazioni di industrializzazione.