Che cosa è una curva dei contratti?

Una curva dei contratti è una delle numerose curve economiche differenti utilizzati per illustrare il punto in cui la possibilità di acquirenti e venditori sia per considerare una transazione sia superamento benefica, e la motivazione per continuare a perseguire l'operazione non esiste più. Considerata parte delle allocazioni efficienti Pareto, la proiezione di questa curva può aiutare a determinare se vi è ancora un motivo valido per perseguire la transazione, e quando entrambe le parti dovrebbe semplicemente passare ad altre opportunità.

Uno dei modi più semplici per capire il concetto dietro la curva dei contratti è di prendere in considerazione un accordo commerciale che esiste tra due entità note come Trader A e Trader B. Il primo ha un interesse per i prodotti offerti da questi ultimi e viceversa. Come risultato, le due parti avviano negoziati per organizzare una sorta di scambio, che sarà reciprocamente vantaggioso per entrambe le parti, cercando di venire a patti su questioni quali il numero di unità di ciascuna parte acquisterà, e i prezzi unitari che saranno applicarsi a entrambi i gruppi di merci.

Supponendo che le due parti possano raggiungere un accordo di lavoro o di contratto che consente a ciascuno di fare acquisti di volume a certi livelli di prezzo per il periodo di un anno solare, la relazione serve bene entrambe le parti. Ogni guadagna qualche tipo di beneficio dal regime, in termini di vendita di prodotti e di acquistare anche beni che sono considerati desiderabili. Una volta che il contratto è completa, se Trader A vuole ridurre il volume acquistato da Trader B pur mantenendo il prezzo unitario associato con l'ex impegno del volume, c'è una buona probabilità che Trader B non sarà più in considerazione la disposizione di essere utile e volontà cercare un nuovo accordo con un operatore diverso. È a questo punto che la curva dei contratti è raggiunto nella storia tra i due operatori, e continuando a proseguire il rapporto di lavoro diventa inutile.

Il concetto generale della curva contratto può essere applicato a diversi scenari finanziari. Agli investimenti, sia il compratore e il venditore devono trovare una fascia di prezzo per un numero di azioni che è reciprocamente vantaggiosa per entrambe le parti prima che l'affare può essere completata. Se non è possibile concordare un prezzo, allora entrambe le parti possono cercare opportunità altrove. Anche in termini di acquisti di tutti i giorni di beni e servizi, il prezzo e il volume di una transazione devono rappresentare un livello accettabile di beneficio per compratore e venditore, o l'accordo lascia almeno una delle parti insoddisfatto. L'unico modo per evitare di entrare nella curva dei contratti è per entrambe le parti di individuare abbastanza vantaggio di fare affari che l'operazione ha un senso ed entrambi saranno soddisfatti del risultato.

  • Una curva dei contratti è una delle numerose curve economiche differenti utilizzati per illustrare il punto in cui la possibilità di acquirenti e venditori sia per considerare una transazione come superamento vantaggioso.